Sesso sadomaso finisce male: lui le taglia la gola, lei muore

Sesso sadomaso finisce male: lui le taglia la gola, lei muore
12 Agosto Ago 2018 12 agosto 2018

Jason Gaskell, 27 anni, è stato condannato a sei anni di carcere per omicidio colposo dopo aver tagliato la gola a una ragazza di 21 anni in una notte dedicata al sesso sadomaso

Si conoscevano da poco ed erano amanti della trasgessione. Jason Gaskell, 27 anni, e la 21enne Laura Huteson avevao deciso di passare una serata alternativa, fatta di alcol e sesso sadomaso.

Dopo essersi ubriacato, lo scorso 27 febbraio, hanno iniziato a godersi la loro notte trasgessiva ma qualcosa è andato storto. Lui ha tenuto volontariamente la lama del coltello sul collo di lei e così l'ha uccisa perforandole l'arteria. Ora, come si legge sul Mirror e sul Messaggero, la Corte di Sheffield lo ha condannato a sei anni di carcere per omicidio colposo.

Jason e Laura si erano incontrati tramite amici comuni, si erano ubriacati di vodka e poi avevano entrambi deciso volontariamente di avere un rapporto sessuale basato sulla pratica del sadomaso. Jason, che nascondeva un coltello sotto il cuscino, ha ammesso di essere stato sotto l'effetto di alcol e droga e di amare il sesso violento. Questa passione ha causato la morte della ragazza. Il 27, infatti, dopo aver realizzato che Laura era in pericolo di vita, è uscito di casa per chiedere aiuto e un testimone oculare ha dichiarato a Hull Live di averlo viso "nudo e ricoperto di sangue che correva come posseduto".

Tags

Commenti

Commenta anche tu