Fa la doccia due volte l'anno a causa di una rara allergia

Fa la doccia due volte l'anno a causa di una rara allergia
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
30 Agosto Ago 2018 30 agosto 2018

Una donna inglese di 50 anni soffre di una rara allergia all'acqua, l'orticaria acquagenica; l'acqua, a contatto con la pelle, provoca prurito e comparsa di vesciche e perciò può fare soltanto la doccia due volte l'anno

L'allergia si presenta in molteplici forme e gravità, ma quella di cui soffre una donna inglese di Ecclesfield, a sud di York, è molto rara. Maxine Jones, ex infermiera di 50 anni, è affetta da "orticaria acquagenica", un'allergia all'acqua molto rara; il solo contatto con una goccia le causa la comparsa di prurito e vesciche e per questo può fare la doccia solo due volte l'anno.

È trascorso un anno prima che i medici riuscissero a capire e a diagnosticare questa forma di allergia. Durante l'arco della giornata la donna deve assumere varie precauzioni come quella di indossare i guanti quando si lava i denti, fa il caffè o taglia la frutta; inoltre, può bere l'acqua soltanto dalla bottiglia facendo attenzione a che non cada.

Maxine è sotto cura farmacologica per controllare i sintomi e tra le compresse che assume ci sono anche quelle usate solitamente per curare la lebbra. Quando fa la doccia deve assumere una dose forte di steroidi per minimizzare i sintomi e per tutto il tempo restante usa una costosa schiuma speciale. L'ex infermiera è stata costretta ad abbandonare il lavoro quando sono comparsi i sintomi, per la prima volta, otto anni fa.

Lei stessa racconta che non può uscire se è prevista pioggia, in particolare in inverno, e a volte le sembra come una condanna al carcere. Maxine racconta: "Se tocco l'acqua il dolore è terribile. Sembra come se avessi rotto ogni osso del mio piede e il mio corpo prude dappertutto come se rotolassi su un letto di ortiche. È una malattia miserabile e non vorrei augurarla a nessuno, ma si deve solo imparare a conviverci."

Ogni parte del suo corpo è interessata da questa rara allergia, tranne gli occhi, il naso e la bocca. Sul gruppo Facebook che comprende circa 900 membri relativo alla malattia, si afferma che la suddetta condizione non è tecnicamente un'allergia, ma una "sensibilità agli ioni trovati nell'acqua non distillata". Inoltre, viene specificato che l'acqua causa l'orticaria sulla pelle dei malati entro 15 minuti e dura fino a due ore, anche se Maxine afferma che i suoi sintomi possono persistere per giorni interi.

L'Associazione britannica dei dermatologi ha descritto la condizione come estremamente rara e di solito interessa la parte superiore del corpo. Le bolle di solito appaiono soltanto sulla zona di contatto con l'acqua o in quella circostante. Purtroppo non si conosce ancora una cura e si comprende relativamente poco sulle cause che, secondo Maxine, tendono a scomparire rapidamente come sono apparse.

Tags

Commenti

Commenta anche tu