Airbus supera il record di altitudine per un aliante

Airbus supera il record di altitudine per un aliante
7 Settembre Set 2018 16 giorni fa

Il 3 settembre scorso l’aliante Perlan II del colosso mondiale Airbus ha superato il record di altitude (per quel tipo di veivolo): 76.124 piedi.

Il progetto Airbus Perlan fu fondato per studiare l’atmosfera terrestre ad altitudini estreme ed ha volato qualche giorno fa ad un'altitudine di 76.124 piedi. L’aliante attuale, il Perlan II, è progettato per un’altitudine di 90.000 piedi. In paragone, il famoso aereo-spia U2 “Dragon Lady” usato dall’aeronautica statunitense durante la guerra fredda mantiene un record di 73.737 piedi. Il record di altitude per qualsiasi aereo (a motore e non) è attualmente di 85.069 piedi ed è assegnato al SR-71 Blackbird. Naturalmente entrambi l’U2 ed il SR-71 sono aerei assai diversi da un semplice aliante civile. Questo rende l’impresa ancora più impressionante. Il record è stato superato attraverso un pianificato volo attraverso correnti della stratosfera formate da venti montanari e da vortici polari.

I piloti del Perlan II, Jim Payne and Tim Gardner, hanno parecchi motivi per arrivare a quelle ignote altitudini. L’aliante è infatti anche un laboratorio volante con lo scopo di analizzare il volo, la composizione dell’atmosfera e raccogliere dati meteorologici. Questo include dati sul cambiamento climatico (da notare che l’ozono è concentrato all’altitudine di progettazione tra gli 80 e 100 mila piedi) e la possibilità di portare esperimenti al confine dello Spazio.

Esplorando una parte inesplorata dell’atmosfera, il Perlan ci sta insegnando come volare efficientemente ad alta quota, come trovare sorgenti naturali di portanza, evitare la turbolenza, ed anche la possibilità di una esplorazione aerea di Marte” racconta l’amministratore delegato di Airbus Tom Enders. La densità dell’atmosfera su Marte è infatti talmente bassa che può essere in parte simulata nella nostra alta atmosfera.

Il progetto ha come scopo anche l’educazione scientifica dei più giovani. Il progetto intende portare esperimenti scolastici al confine con lo spazio, ispirare studenti a studiare le scienze ed a fare nuove scoperte nel campo della meteorologia o dell’ingegneria aerospaziale.

I voli Perlan II possono essere visualizzati in streaming live attraverso il sito del progetto.

Tags

Commenti

Commenta anche tu