L'ultima idea del governo: cedolare secca per i negozi

L'ultima idea del governo: cedolare secca per i negozi
12 Settembre Set 2018 8 giorni fa

La proposta è al vaglio del governo in vista della Legge di Bilancio, secondo quanto ha anticipato il sottosegretario dell'economia Massimo Bitonci

L’ultima idea allo studio della Lega è la cedolare secca estesa anche a negozi e attività commerciali. La proposta è al vaglio del governo in vista della Legge di Bilancio, secondo quanto ha anticipato il sottosegretario dell'economia Massimo Bitonci su Sky.

Bitonci ha confermato che il pacchetto fiscale dovrebbe aggirarsi intorno ai 5 miliardi di euro di valore e che gli 80 euro non verranno toccati. L'ipotesi della cedolare era trapelata in giornata: secondo il Corriere infatti si faceva strada "l’ipotesi di applicare la cedolare secca sugli affitti anche alla locazione degli immobili commerciali". In sostanza "invece di essere tassati con l’aliquota marginale, i redditi derivanti dall’affitto di negozi, locali e magazzini verrebbero sottoposti a un’imposta sostitutiva del 21%".

L'ipotesi (ora confermata da un esponente del governo) è piaciuta a Confedilizia. "Manifestiamo tutto il nostro apprezzamento - ha dichiarato il presidente Giorgio Spaziani Testa - si tratta della strada giusta per aiutare le attività commerciali e per combattere il degrado dei nostri centri urbani, sempre più colpiti da uno sfitto dilagante".

Per Confedilizia, inoltre, la cedolare secca "rappresenterebbe quel segnale di attenzione per il settore immobiliare che si attendeva da tempo”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu