Corso Buenos Aires chiude al traffico per lo show delle auto

Corso Buenos Aires chiude al traffico per lo show delle auto
13 Settembre Set 2018 13 settembre 2018

Un salone della mobilità lungo un miglio con novità, eventi, street food e spettacoli

Un miglio di passione e divertimento. Milleseicento metri nella via commerciale più lunga d'Europa che per un giorno (e per la prima volta) chiuderà al traffico ma non contro le auto.Anzi. Domenica corso Buenos Aires si trasformerà dalle nove del mattino alle nove di sera in un vero e proprio salone a cielo aperto nella prima edizione dello «Street Show Quattroruote» evento organizzato con il Patrocinio del Comune di Milano e del Municipio 3, di Confcommercio e di Ascobaires. «Saranno 1.600 metri di puro divertimento nel cuore della nostra città- spiega Gian Luca Pellegrini, Direttore di Quattroruote- un'occasione per celebrare il mondo della mobilità, alle prese con una rivoluzione tecnologica che merita di essere toccata con mano dal più ampio pubblico possibile. Per questo, un ringraziamento va al Comune di Milano che fin dall'inizio ha supportato la nostra idea e la nostra volontà di offrire al capoluogo lombardo una giornata davvero unica». Sarà un viaggio in cui il mensile Domus prenderà per mano grandi e piccoli, raccontando quale sarà la mobilità che verrà ma anche quella che è stata. Dalle ultime novità in tema di auto e moto (area Motor District) ai modelli che hanno fatto la storia (area Heritage), dalle supercar alle edizioni limitate (area Sport&Luxury) fino ai modelli più affascinanti delle istituzioni. Saranno più di 150 gli esemplari schierati, pronti per essere ammirati e fotografati dagli spettatori. L'evento, grazie alla collaborazione di tutte le testate motoristiche di Editoriale Domus - Ruoteclassiche e TopGear, DueRuote e XOffroad, Tuttotrasporti - offrirà infatti una panoramica sui motori, allargata anche alle moto e ai veicoli commerciali. A rendere ancora più movimentato l 'evento, una serie di perfomer si alterneranno per tutto il giorno: tra di loro, l'inglese Ruddy Muddy, capace di trasformare un veicolo impolverato in una fugace opera d'arte; la Banda Rulli Frulli, gruppo musicale composto da 70 ragazzi che utilizzano materiali di recupero come strumenti; FlyCat, personaggio di spicco del panorama Hip Hop-Spray art; i Da Move, professionisti indiscussi dello spettacolo acrobatico e tanti altri. Per gli amanti delle auto d'epoca durante la giornata si svolgerà anche un concorso di eleganza indetto da Ruoteclassiche, organizzato in collaborazione con Eni.

Ma non solo motori. In programma anche giochi esibizioni di freestyle con professionisti dello spettacolo acrobatico che daranno vita a uno show tra parkour ed evoluzioni e una scuola guida riservata ai più piccoli dove, grazie alla collaborazione con il Club Motofalchi della Polizia Locale i bambini potranno imparare i concetti fondamentali del Codice della Strada attraverso l'utilizzo di macchine a pedali. Infine il cibo. Con molte delle specialità italiane che saranno servite sui i veicoli da street food più originali mai costruiti.

Commenti

Commenta anche tu