Se Milano non ci sta niente Giochi Ma Sala insiste: «Noi capofila »

14 Settembre Set 2018 14 settembre 2018

Il sindaco avverte: nome prima di Torino e Cortina o faremo il tifo

Chiara Campo

Il tempo è quasi scaduto. Tra cinque giorni il Coni deve (o dovrebbe) volare a Losanna per ufficializzare la candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026, una partita che sta diventando sempre più in discesa visto che ieri anche la giapponese Sapporo, colpita dal recente terremoto, ha deciso di ritirarsi e riprovarci per l'edizione 2030. Restano in campo la canadese Calgary e - si attende conferma - la Svezia con Stoccolma. Dopo il tavolo dei giorni scorsi a Palazzo Chigi, Milano, Torino e Cortina aspettano la proposta definitiva del governo sul dossier condiviso. Dovrebbe arrivare tra lunedì e martedì e ieri il sottosegretario leghista alla presidenza del Consiglio ha fatto pressing sul sindaco (...)

Commenti

Commenta anche tu