Fingono di voler far sesso ma derubano le vittime: arrestate romene

Fingono di voler far sesso ma derubano le vittime: arrestate romene
15 Settembre Set 2018 15 settembre 2018

In manette sono finite una 19enne e una 20enne, entrambe con precedenti specifici e residenti nel campo nomadi di Foggia

Avvicinavano gli uomini per la strada, li toccano e fingevano di voler consumare dei rapporti sessuali. Ma era tutto un trucco per derubare le vittime. Così, sono finite in manette una 19enne e una 20enne romene, entrambe con precedenti specifici e residenti nel campo nomadi di Foggia.

Le due giovani ragazze sono state arrestate per rapina in seguito all'intervento delle forze dell'ordine, allertate da una telefonata in cui è stata segnalata una lite in strada tra un uomo e due donne.

I fatti

Come riporta FoggiaToday, un uomo è stato avvicinato dalle due giovani che, inizialmente, gli hanno chiesto se avesse un accendino. Dopo la risposta negativa, le due romene hanno iniziato ad abbracciarlo e palpeggiarlo, fingendo di voler consumare un rapporto intimo. Nel frattempo gli hanno sottratto tutti i soldi che l'uomo teneva nelle tasche posteriori dei pantaloni.

Le due lo hanno seguito all'interno del condominio dove si trova l'ufficio dell'uomo. La vittima, all’ennesima proposta di consumare un rapporto sessuale, ha iniziato ad urlare, minacciando di chiamare la Polizia, ed è riuscito a farle allontanare.

Poco dopo l'uomo ha visto le due ragazze che, con la stessa tecnica, stavano tentando di raggirare un anziano. Così ha allertato la polizia che ha arrestato le due donne romene e recuperato la refurtiva.

Tags

Commenti

Commenta anche tu