Scandalo Argento, Bennett accusato di molestie dalla sua ex fidanzata

Scandalo Argento, Bennett accusato di molestie dalla sua ex fidanzata
15 Settembre Set 2018 15 settembre 2018

Secondo il sito web Daily Beast, Jimmy Bennett sarebbe stato denunciato per molestie dalla sua ex fidanzata nel 2015. Nel luglio dello stesso anno i giudici della Corte Suprema di Los Angeles avrebbero emesso una misura restrittiva temporanea nei confronti dell’attore, per proteggere la ragazza e sua madre

Da accusatore ad accusato. Secondo quanto riportato dal sito statunitense "Daily Beast", Jimmy Bennett, l’ormai noto giovane attore che ha accusato la regista italiana Asia Argento di molestie quando era ancora minorenne, sarebbe stato a sua volta denunciato, e per lo stesso motivo, dalla sua ex fidanzata nel 2015.

Lo stesso sito web, che non ha voluto pubblicare il nome della giovane al fine di proteggerne l’identità, è entrato in possesso degli atti legali dai quali si apprende che la ragazza sarebbe stata manipolata, pedinata e minacciata da Bennett, sia durante che dopo la fine della loro relazione.

Una situazione così particolare che avrebbe spinto, il 17 luglio del 2015, i giudici della Corte Suprema di Los Angeles ad emettere una misura restrittiva temporanea nei confronti dell’attore, per proteggere la ragazza e sua madre.

"Ci siamo lasciati che io avevo 17 anni e lui 18, ma ha continuato a molestarmi tramite telefonate e messaggi" ha raccontato l'ex fidanzata di Bennett. "È potenzialmente violento” ha, quindi, aggiunto spiegando che il giovane "ha alla spalle alcune storie di droga".

Dal documento giudiziario di 14 pagine emergerebbe inoltre che l’attore, accusato anche per i reati di "stalking" e "pornografia minorile", avrebbe fatto sesso con la ragazza quando lei era ancora minorenne. "Avevo 17 anni e non lo avevo mai fatto, lui mi ha convinta” ha raccontato sconvolta la presunta vittima. “Si è fatto strada nella mia vita, mi ha manipolata fino a farsi mandare delle mie foto nuda: questo mi ha creato danni emotivi".

Tags

Commenti

Commenta anche tu