Taranto, caso di legionella, colpito un uomo di 45 anni

Taranto, caso di legionella, colpito un uomo di 45 anni
15 Settembre Set 2018 15 settembre 2018

Ora le sue condizioni cliniche sono in fase di miglioramento

Un caso di legionella si è verificato a Taranto. Si tratta di un uomo di 45 anni, un cameriere, della provincia di Taranto. Il 12 settembre, dopo due giorni di febbre, è stato soccorso dal 118 per un episodio di insufficienza respiratoria acuta con associata aritmia. Subito dopo è stato ricoverato in terapia intensiva prima all'ospedale "SS. Annunziata" e immediatamente dopo è stato trasferito nel nosocomio "San Giuseppe Moscati", sempre a Taranto. Gli esami radiologici hanno evidenziato un quadro di polmonite bilaterale massiva e la ricerca dell'antigene urinario della legionella pneumophila è risultato positivo. Così, sottolinea l'Asl, "è stata impostata terapia specifica, previa consulenza infettivologica. Appare evidente, dunque, che lo stato patologico è precedente al soccorso da parte dei sanitari e al ricovero nelle strutture ospedaliere". Oggi le condizioni cliniche dell'uomo e il suo quadro radiologico risultano in miglioramento anche se i sanitari continuano a monitorare il decorso della patologia. Intanto la Asl di Taranto ha effettuato tutti i controlli nel ristorante in cui il paziente lavorava, con esito positivo. "Non è stato indicato l'isolamento respiratorio - si evidenzia - in quanto non è documentato il contagio".

Tags

Commenti

Commenta anche tu