Farfalle azzurre d'argento e già qualificate a Tokio 2020

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
16 Settembre Set 2018 16 settembre 2018

Le nostre ragazze brillano, seconde solo alla Russia

Si passa da Sofia per Tokyo 2020. Le farfalle della Nazionale di ginnastica ritmica sono vicecampionesse mondiali e hanno strappato, ieri ai Mondiali di Bulgaria, con due anni di anticipo, il pass olimpico, chiudendo seconde (44.825), davanti alle padrone di casa (42.050), alle spalle solo di un'inarrivabile Russia (46.300). Grande soddisfazione per il team di Emanuela Maccarani che, nel nuovo centro federale di Desio, appena inaugurato, avrà come pensiero dominante solo quei cinque cerchi olimpici. In realtà proprio con quegli attrezzi le azzurre avevano fatto sognare, chiudendo prime. Nella seconda rotazione con l'esercizio misto palle e funi, però, la Russia grazie anche ad un punteggio ritoccato all'insù dalla giuria stacca di netto, mentre la Bulgaria stecca. I mondiali di Sofia portano alla ritmica azzurra anche con altri risultati storici nell'individuale: il bronzo con la palla di Alexandra Agiurgiuculese, 17 anni di origini rumene e l'argento al nastro di Milena Baldassarri, 16 anni e pupilla dell'ex azzurra Julieta Cantaluppi - prima azzurra a podio con questo attrezzo - invertono una tendenza: l'Italia è terza anche nella classifica per nazioni. Così bene mai dal 1991. Lucia Galli

Commenti

Commenta anche tu