Salvini nel grattacielo dei migranti: "Ruspe per soluzione radicale"

Salvini nel grattacielo dei migranti: Ruspe per soluzione radicale
16 Settembre Set 2018 16 settembre 2018

Il ministro nel grattacielo multietnico Hotel House di Porto Recanati (Macerata): "Ruspe contro degrado e abusivismo, non vedo altre soluzioni"

"Qui servono ruspe, non vedo altre soluzioni". Lo ha detto Matteo Salvini durante il sopralluogo all'Hotel House, grattacielo costruito per ospitare i turisti di Porto Recanati (Macerata), ma diventato "ostaggio" di migranti e stranieri tra abusivismo e degrado.

"Va abbattuto, non si possono impegnare le forze dell'ordine di mezza provincia di Macerata", ha detto il ministro dell'Interno parlando con i residenti, "L'unica soluzione è radicale. Qui servono le ruspe, non servono altre soluzioni, qui sistemi e dopo un quarto d'ora te lo distruggono".

Negli ultimi mesi, in base a dati in possesso del Viminale, ci sono stati 137 interventi nell'hotel House, 180 fuori dall'hotel, 1250 persone identificate, 18 arresti. "Quest'anno l'aumento degli occupanti dell'Hotel House non si è verificato grazie all'effetto deterrente prodotto dal progetto Spiagge sicure, che ha coinvolto tra gli altri anche il Comune di Porto Recanati", ha quindi rivendicato Salvini, "Ora lavoreremo per trovare soluzioni, garantendo diritti ai legittimi proprietari ma con l'obiettivo di radere al suolo quello che ormai è ricettacolo di spacciatori, ladri e delinquenti".

Tags

Commenti

Commenta anche tu