Uccide amica davanti alla classe: "L'accoltellava e rideva"

Uccide amica davanti alla classe: L'accoltellava e rideva
16 Settembre Set 2018 6 giorni fa

Dopo una discussione con una compagna di classe, la 17enne ha estratto il coltello e pugnalato quattro volte l'amica. Inutile la corsa in ospedale

"Sorrideva e rideva mentre accoltellava la compagana di classe". Lo hanno raccontato i testimoni dell'aggressione avvenuta Fitzgerald High School a Warren, nel Michigan (Stati Uniti).

La mattina del 12 settembre scorso, Tanaya Lewis, studentessa di 17 anni, è arrivata a scuola con un coltello da cucina nello zaino. Dopo una discussione con la 16enne Dayna Gibson, la Lewis ha estratto il coltello e pugnalato più volte la compagna di classe.

I testimoni hanno raccontato che Tanaya Lewis stava sorridendo e ridendo durante l'aggressione, avvenuta in presenza dei compagni di classe e di un'insegnante. Come riporta l'Independent, la giovane è stata colpita con quattro coltellate che non le hanno lasciato scampo. La vittima è morta poco dopo la corsa all'ospedale per la perforazione di un polmone.

"La premeditazione non è da escludere in questo caso - ha detto il procuratore della contea di Macomb, Eric Smith - dal momento che ha portato un coltello a scuola e inseguiva la vittima per tutta la scuola". Ora la 17enne rischia una condanna per omicidio di primo grado.

Tags

Commenti

Commenta anche tu