Ultima frontiera del gender: ecco il make up per gli uomini

Ultima frontiera del gender: ecco il make up per gli uomini
26 Settembre Set 2018 26 giorni fa

Sul web spopolano i tutorial dei "boy beauty" che, con la scusa della partità, saccheggiano l'estetica femminile al solo scopo di fare cassa

Si chiama "Boy de Chanel" ed è la nuova linea di make up per uomini firmata Chanel e già in vendita in Corea. Nei negozi italiani sarà disponibile per tutti i maschietti a partire dal prossimo gennaio. Fondotinta, matita, balsamo per le labbra: una linea di prodotti pensata per gli uomini che vogliono curare sempre più il loro aspetto fisico.

Creme, lacche, tinte per capelli, cerette. I prodotti per la cura del corpo sono diventati popolari tra gli uomini e sono sempre più i maschi che una volta al mese fanno manicure e pedicure. Ma, come riporta La Verità, la questione del make up per uomini viene presentata come un "diritto" del maschio in cerca di parità di genere e come empirica manifestazione della fluidità sessuale. Nasce così quello che viene ora definito il "de-gendered make up", un trucco senza distinzione di genere.

Portavoce del "diritto maschile al maquillage femminile" sono i cosiddetti "boy beauty", giovani ragazzi dai 15 ai 20 anni i cui tutorial di trucco spopolano sul web. Molti di loro vengono assoldati dalle più importanti case cosmetiche per pubblicizzare il nuovo mercato Lgbt.

Se è vero che il trucco maschile vanta una storica tradizione, dall'antico Egitto ai giorni nostri con attori e ospiti dei programmi tv che usano il fondotinta prima andare in onda, secondo il quotidiano i boy beauty oggi mettono in atto una vera e propria appropriazione culturale. Un saccheggio dell'estetica femminile al solo scopo di fare cassa.

Tags

Commenti

Commenta anche tu