"Scusa Renzi, sei su Scherzi a Parte. Salta il tuo docufilm"

Scusa Renzi, sei su Scherzi a Parte. Salta il tuo docufilm
Inside Over
1 Ottobre Ott 2018 01 ottobre 2018

L'ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi è stata vittima di Scherzi a Parte dopo essersi impegnato a girare per un mese in mezzo delle scene che in realtà erano inutili

L'ex premier Renzi vittima di "Scherzi a Parte", questa volta per davvero, per aver partecipato ad alcune riprese su un docufilm su Firenze in cui si richiedeva la sua opinione

Un appuntamento, precisamente in un locale di Bagno a Ripoli tanto per poter inserire all'interno del documentario "Florence" un po' della vera Toscana, fatta di oliveti e colline. L'ex Presidente del Consiglio si presenta puntuale all'invito alle riprese, beve un caffè veloce e si schiarisce la voce prima di iniziare a parlare in quello che ha tutto l'aspetto di un vero set. Un solo problema, a riprendere il suo discorso non sono gli uomini membri della troupe (riferisce La Nazione) di "Florence" ma un "manipolo" di uomini mandato da Scherzi a Parte che ha tratto in inganno Matteo. Infatti, con la complicità di Lucio Presta (presidente della casa di produzione Arcobaleno Tre) il noto programma di scherzi televisivi ha tratto in inganno l'ex segretario Pd. Gli uomini del programma gli hanno detto:"Scusa Matteo, non sappiamo come dirtelo, ma tutte le riprese che abbiamo fatto fino a oggi sono inutili, il docufilm Florence non si fa più".

Si dovranno seguire le puntate in onda sulle reti Mediaset dal 9 al 30 novembre, che saranno condotte nuovamente da Paolo Bonolis per capire qual è stata la reazione dell'ex premier.

Tags

Commenti

Commenta anche tu