Libico aggredisce a calci i passanti a Roma. Poi gesti volgari contro la vigilessa

Libico aggredisce a calci i passanti a Roma. Poi gesti volgari contro la vigilessa
5 Ottobre Ott 2018 05 ottobre 2018

Un cittadino libico di 30 anni è stato fermato dalla polizia locale dopo aver colpito più volte a calci e con uno zainetto i passanti

Momenti di tensione in pieno centro a Roma questo pomeriggio. Un cittadino libico di 30 anni è stato fermato dalla polizia locale dopo aver colpito più volte a calci e con uno zainetto i passanti proprio a pochi passi dalla Fontana di Trevi. I turisti poco dopo hanno lanciato l'allarme allertando la polizia che è arrivata immediatamente. L'uomo però ha opposto resistenza e di fatto ha aggredito i vigili. Dopo qualche minuto gli agenti sono riusciti a fermarlo e a portarlo in caserma.

Ma qui le cose non sono andate per il verso giusto. L'uomo infatti ha imprecato in arabo e ha fatto gesti volgari ad una vigilessa in uniforme. A questo punto è scattato l'arresto per resistenza e violenza di pubblico ufficiale e per molestie e disturbo alle persone in pubblico. Inoltre il libico non aveva il permesso di soggiorno. Già avviate le procedure per l'espulsione.

Tags

Commenti

Commenta anche tu