Senegalese ruba smartphone in discoteca poi aggredisce i carabinieri

Senegalese ruba smartphone in discoteca poi aggredisce i carabinieri
8 Ottobre Ott 2018 10 giorni fa

La scorsa notte un 23enne senegalese ha rubato uno smartphone in una discoteca del quartiere Testaccio a Roma, aggredendo poi i carabinieri intervenuti per bloccarlo

Ennesimo caso di furto di uno smartphone a Roma. Questa volta è successo nel quartiere Testaccio e a rubare il telefono di ultima generazione è stato un 23enne del Senegal, con precedenti e senza occupazione, che ha poi aggredito i carabinieri che erano intervenuti.

Il fatto è avvenuto la scorsa notte in una discoteca in via di Monte Testaccio, dove il 23enne senegalese è entrato e ha rubato lo smartphone. La proprietaria è una ragazza di 20 anni, che al momento del furto era seduta al bancone del locale insieme a delle amiche. Dopo averle sottratto il telefono, il giovane ha cercato di allontanarsi. Ma la scena non è passata inosservata. Infatti, alcuni clienti hanno subito chiamato i carabinieri.

Ad intervenire sono stati i carabinieri della Stazione Roma Aventino, che erano impegnati in un servizio finalizzato al contrasto dell’abusivismo e di varie forme di degrado presso i locali notturni. I militari sono intervenuti immediatamente, raggiungendo in breve tempo il ladro. Il giovane ha però opposto resistenza, colpendo i carabinieri con calci e pugni.

I militari intervenuti hanno riportato lievi contusioni. Il 23enne è stato bloccato e arrestato con l’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato portato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo. Lo smartphone è stato recuperato e restituito alla legittima proprietaria.

Tags

Commenti

Commenta anche tu