I rimedi naturali per la secchezza oculare

I rimedi naturali per la secchezza oculare
11 Ottobre Ott 2018 9 giorni fa

La secchezza oculare è stata riconosciuta come una vera e propria patologia che provoca prurito, arrossamento degli occhi e difficoltà a mantenere aperta la palpebra. Per contrastare questi sintomi fastidiosi vi forniamo dei rimedi naturali

In occasione della Giornata Mondiale della Vista, la secchezza oculare è stata riconosciuta come una vera e patologia cronica che può limitare notevolmente la vita quotidiana.

Secondo un’indagine realizzata dall’azienda Théa Farma su un campione di 100 farmacie distribuite su tutto il territorio nazionale, il 26% dei pazienti si rivolge al farmacista per affrontare sintomi come l’arrossamento, il prurito, la difficoltà a tenere aperto l’occhio, sintomi tipici della secchezza oculare.

La secchezza dellocchio può essere causata da un’idratazione compromessa del film lacrimale, responsabile dell’idratazione dell’occhio e della produzione delle lacrime, dovuta ad eventi patogeni come inquinamento e polvere, fumo, vento, stress visivo. È frequente soprattutto nelle donne perché le variazioni dei livelli ormonali possono influire notevolmente sulla produzione di lacrime. Ad essere affette dalla sindrome dell’occhio secco, infatti, sono soprattutto le donne in gravidanza e in menopausa. Anche stare troppo tempo davanti al pc o ai dispositivi elettronici come tablet e smarthphone, portare per molto tempo le lenti a contatto può provocare i sintomi dell’occhio secco.

Vi consigliamo dei rimedi naturali efficaci che potranno alleviare i fastidi connessi a questa patologia:

- Infuso di tè nero: il tè nero possiede proprietà antiossidanti che possono aiutarci ad idratare gli occhi. Per usufruire delle sue proprietà basta preparare un semplice infuso. Quando sarà intiepidito occorre applicare le bustine sugli occhi e tenerle in posa per circa 20 minuti;

- Infuso di camomilla: la camomilla oltre ad avere un effetto rilassante risolve gli eventuali problemi di infiammazione degli occhi. Basta far bollire un bicchiere d’acqua con due cucchiai di camomilla. Quando l’infuso sarà pronto basta imbeverare un batuffolo di cotone e applicarlo sugli occhi per una decina di minuti;

- Olio di mandorle: contribuisce a fornire umidità agli occhi. Applicatelo nella zona del contorno occhi;

- Spruzzi di acqua fresca: lavare gli occhi ad intervalli frequenti mantiene idratato e pulito l’occhio e la palpebra. Si consiglia di sbattere ad intervalli costanti le palpebre per favorire l’attività del film lacrimale;

- Alimentazione sana: nella dieta non deve mai mancare il corretto apporto di acqua e liquidi. Si consiglia di bere otto bicchieri di acqua al giorno ad intervalli regolari. Bisogna mangiare in abbondanza verdure e frutta perché contengono proprietà nutritive e antiossidanti per la salute dei nostri occhi come carote, agrumi, pomodori.

Tags

Commenti

Commenta anche tu