Le "ricette d'innovazione" di Banca Generali

Le ricette d'innovazione di Banca Generali
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
11 Ottobre Ott 2018 11 ottobre 2018

Banca Generali protagonista di un nuovo faccia a faccia sull’innovazione: nel secondo appuntamento moderato da Nicola Porro, l'ad Gian Maria Mossa si confronta con Riccardo Zacconi sull'importanza della tecnologia anche nel settore bancario

Secondo appuntamento per "Ricette d'innovazione", lo stumento ideato da Banca Generali per capire dova va la tecnologia e il Fintech .

Nel nuovo faccia a faccia moderato da Nicola Porro, l'ad di Banca Generali Gian Maria Mossa si confronta con Riccardo Zacconi, ceo di King, la software house che ha sviluppato il popolare gioco Candy Crush, scaricato su 2,3 miliardi di smartphone.

Due mondi, quello della tecnologia e quello più tradizionale di una banca, che sembrano molto lontani. Ma, ammette Mossa, nell'era digitale i comportamenti e le abitudini dei clienti sono cambiate. E il connubio tra la tecnologia - declinata in "accessibilità, semplicità e soprattutto mobilità" - e professionalità fatta da personalizzazione e vicinanza "sono le ricette per costruire una banca private nell'era digitale".

Al centro del talk anche le ricette per intercettare tecnologia e innovazione e trasformarle in un grande successo. "La cosa più importante è innovare sul prodotto", spiega Zacconi, "Perché il prodotto è la sola cosa che veramente conta. Ma se il prodotto è buono, lo si può distribuire a un pubblico che non è più locale, ma è mondiale.

Il Ceo di King analizza anche il mercato italiano. Un mercato dove "mancano le idee e non i soldi", ma soprattutto troppo focalizzato al pubblico locale. Questo comporta un minor interesse da parte di investitori esteri e una maggior probabilità che l'idea sia già stata sviluppata all'estero e quindi non davvero innovativa. E questo secondo Mossa vale in parte anche per le banche - soprattutto per le più piccole - che rischiano di non "pensare globale" e non internazionalizzarsi.

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu