Arrestato pusher residente in un centro di accoglienza

Arrestato pusher residente in un centro di accoglienza
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Ottobre Ott 2018 12 ottobre 2018

È stato arrestato a Roma dai carabinieri un 24enne senegalese che spacciava eroina, e nel centro di accoglienza che lo ospitava è stata sequestrata della marijuana

La scorsa notte a Roma è stato arrestato dai carabinieri un cittadino senegalese, nel corso di controlli nel quartiere Pigneto, che strava spacciando eroina, ed è stata sequestrata anche della marijuana nel centro di accoglienza che lo ospitava.

I carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno arrestato il 24enne senegalese, già noto per i suoi precedenti, nel corso di un’attività antidroga, precisamente per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari erano appostati nei pressi di via Mariano da Sarno, quando sono stati testimoni dello scambio tra il giovane africano arrestato e due suoi acquirenti. Il 24enne è stato immediatamente bloccato grazie all'intervento dei carabinieri. I due acquirenti sono stati identificati e segnalati alle autorità competenti. I militari hanno inoltre sequestrato le dosi di eroina e del denaro in contanti.

Il giovane senegalese era ospite presso il centro di accoglienza per richiedenti asilo che si trova nella zona di Torre Gaia. I militari hanno esteso la perquisizione anche al centro di accoglienza, trovando e sequestrando 60 grammi di marijuana, del materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione e più di 100 euro in contanti, che sono stati considerati provento dell’attività di spaccio del giovane.

Il pusher è stato portato in caserma e trattenuto, a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu