Draghi avverte i Paesi Ue: "Si rispetti il patto di stabilità"

Draghi avverte i Paesi Ue: Si rispetti il patto di stabilità
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Ottobre Ott 2018 12 ottobre 2018

Il presidente della Bce: "Onorare gli accordi Ue è fondamentale per avere dei bilanci sani"

Mario Draghi al meeting di Fmi e Banca Mondiale parla dell'equilibrio ecnomico degli Stati dell'Eurozona: "Per i Paesi in cui il debito pubblico è elevato la piena adesione al Patto di stabilità e crescita è fondamentale per avere bilanci sani". Parole, quelle del numero uno della EuroTower, che sembravano un messaggio diretto all'Italia. Ma fonti della Bce fanno sapere che le sue parole vanno lette invece come un richiamo a tutti i Paesi che fanno parte della zona Euro.

"La crescita ampia e attualmente in corso richiede la ricostituzione dei buffer fiscali", ha aggiunto l presidente della Banca centrale euopea al meeting. "Questo è di fondamentale importanza nei Paesi in cui il debito pubblico è elevato e per i quali la piena adesione al Patto di stabilità e crescita è fondamentale per avere bilanci sani. Resta essenziale l'attuazione trasparente e coerente del quadro di governance fiscale ed economica dell'Ue, nel tempo e tra i vari Paesi".

Per Draghi, inoltre, nei paesi dell'Eurozona "è necessario rafforzare l'attuazione delle riforme strutturali". Per questo richiama i governi a fare di più: "Nell'area dell'euro, al fine di trarre i massimi benefici dalle nostre misure di politica monetaria, la politica dovrebbe contribuire in modo più decisivo all'innalzamento del potenziale di crescita di lungo termine e alla riduzione delle vulnerabilità", ha aggiunto. Sottolineando l'importanz di rafforzare l'Unione economica e monetaria: "Completare l'unione bancaria, rafforzare la capacità operativa e il ruolo del European Stability Mechanism e rafforzare l'unione dei mercati dei capitali", ha sottolineato Draghi, "Il lavoro deve proseguire puntando a una capacità fiscale che fornisca un'adeguata stabilizzazione macroeconomica mentre si argina il rischio morale. Le regole fiscali devono essere rese più efficaci. Una Unione economica e monetaria più completa sarà una base migliore per un'economia della zona euro stabile e resistente che contribuisca alla crescita economica globale e alla stabilità finanziaria".

Tags

Commenti

Commenta anche tu