Muore una bimba di 2 anni dopo il vaccino, aperta inchiesta

Muore una bimba di 2 anni dopo il vaccino, aperta inchiesta
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Ottobre Ott 2018 12 ottobre 2018

Una bimba di 2 anni affetta da rare patologie è morta 24 ore dopo aver ricevuto il vaccino esavalente all'ospedale di Melfi e ora la Procura della Repubblica di Potenza ha aperto un'inchiesta

La Procura della Repubblica di Potenza ha disposto l'apertura di un'inchiesta per una bimba morta a soli due anni dopo aver ricevuto il vaccino esavalente all'ospedale di Melfi

La bimba aveva ricevuto il vaccino all'ospedale di Melfi, era affetta da una rarissima patologia chiamata sindrome di Dravet che le causava problemi cardiaci e aveva compromesso il sistema nervoso. Infatti, la sindrome di Dravet è una sindrome epilettica che viene riconosciuta nei bambini entro il primo anno di vita e causa un ritardo psicomotorio. È molto rara, ha un'incidenza di 1 ogni 20.000 o 30.000 bambini.

I medici incaricati dalla procura dovranno stabilire se ci sia correlazione tra il vaccino e la morte. L'inchiesta è stata aperta su segnalazione dei genitori che, successivamente alla morte della bambina si sono recati dai carabinieri.

Gli stessi medici hanno confermato che l'immunizzazione della bambina era necessaria affinché fosse più protetta, anche in virtù della grave sindrome di cui era affetta. Quindi era stata indirizzata agli Ospedali Riuniti di Foggia per eseguire in tutta sicurezza l'immunizzazione con ricovero. Lo stesso ospedale però si sarebbe rifiutato, avendo ritenuto eccessivo il ricovero e dunque di fatto annullato l'appuntamento.

Martedì mattina i genitori si sono dunque recati all'ospedale di Melfi per eseguire la vaccinazione e, dopo poche ore alla bimba è salita la febbre e sono arrivate le convulsioni. È stata trasportata d'urgenza in ospedale dove è entrata in prognosi riservata per poi morire mercoledì mattina per arresto cardiaco.

Si indaga ora per capire e cercare di trovare responsabili della morte ma soprattutto per riuscire a capire se ci sia o meno la correlazione tra la vaccinazione e la sopraggiunta morte della bimba di soli 2 anni. La Procura della Repubblica di Potenza si sta occupando dell'indagine per competenza territoriale.

Tags

Commenti

Commenta anche tu