Selena Gomez, il dramma: ricoverata per crollo emotivo

Selena Gomez, il dramma: ricoverata per crollo emotivo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Ottobre Ott 2018 12 ottobre 2018

Selena Gomez è stata ricoverata due volte in due settimane e ora sta facendo terapia in una struttura della East Coast per aver tentato di strapparsi la flebo

Crollo emotivo per Selena Gomez, attualmente ricoverata d’urgenza in una clinica psichiatrica.

Si tratta del secondo ricovero in due settimane: a fine settembre l’artista è finita in ospedale a causa di un livello troppo basso di globuli bianchi. Gomez soffre di lupus e l’anno scorso si è sottoposta a un trapianto di rene. Il lupus è una patologia che spinge il sistema immunitario ad attaccare i tessuti, da qui il problema con i globuli bianchi, che sono i difensori del nostro organismo.

La prima volta, la cantante e attrice è stata dimessa in pochi giorni dal Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, ma poi sarebbe tornata in ospedale perché i globuli bianchi hanno continuato a restare bassi, il che l'avrebbe spinta così in un baratro emotivo. Al secondo ricovero, Gomez avrebbe voluto infatti uscire dal nosocomio, ma le è stato proibito dai medici: quindi l’artista ha provato a strapparsi la flebo dal braccio, dando segni di quel tracollo che l’ha condotta in una struttura psichiatrica della East Coast, dove le stanno praticando una terapia comportamentale dialettica.

Proprio oggi, intanto, è uscito “Taki Taki” il nuovo singolo di Dj Snake in collaborazione con la stessa Selena Gomez. A fine settembre, l’artista aveva preso commiato dai suoi follower su Instagram, affermando di voler staccare un po’ dai social network, cosa che in effetti era già accaduta in passato, ma per ragioni artistiche.

"Mi prendo una pausa dai social media - ha scritto nella didascalia di un selfie l'ex star della Disney - Per quanto io sia grata per la voce che i social media danno a ognuno di noi, sono ugualmente grata di poter fare un passo indietro e vivere la mia vita […] Gentilezza e incoraggiamento solo per un po’".

Commenti

Commenta anche tu