Debora Troìa, mezzosoprano che canta la tradizione

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
13 Ottobre Ott 2018 13 ottobre 2018

Paola Carella

Debora Troìa è un mezzosoprano tra le più talentuose, dopo gli studi al Conservatorio Bellini di Palermo si specializza in canto rinascimentale e barocco. Si esibisce con l'Orchestra Sinfonica Siciliana e presso numerosi teatri tra cui il Teatro Sociale di Como, il Teatro Ponchielli di Cremona e il Teatro Pavarotti di Modena. Una voce forte e possente, capace di toccare le corde più profonde dell'orgoglio siciliano, così come faceva Rosa Balistreri, la cantante folk siciliana a cui Debora dedica moltissimi dei suoi spettacoli. Debora canta e «cunta» (racconta): attraverso le note malinconiche delle canzoni che interpreta, compare la bellezza struggente di una Sicilia saldamente attaccata ai suoi valori e alla sua identità culturale: «Penso che valorizzare il patrimonio delle tradizioni sia la cosa più bella che un artista possa fare cantare la tradizione di Rosa Balistreri equivale a mantenere viva la cultura e l'identità siciliana, significa mantenere il legame con le proprie radici. Credo sia fondamentale impegnarsi costantemente per il mantenimento di qualcosa che tende a scomparire, credo che l'artista abbia il compito di rinnovare le memorie perdute».

Commenti

Commenta anche tu