Insulti sessisti alla Biancofiore: "Basta, querelo l'amico di Di Maio"

Insulti sessisti alla Biancofiore: Basta, querelo l'amico di Di Maio
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
13 Ottobre Ott 2018 13 ottobre 2018

La deputata di Forza Italia: «Un piccolo uomo, va cacciato via»

Fabrizio Boschi

Il dramma è che questo non è solo un sessista grillino, questo purtroppo è l'italiano medio. Il caso di Enrico Esposito, piazzato da Luigi Di Maio come vice capo legislativo al ministero dello Sviluppo economico a 65mila euro all'anno, finalmente finirà in tribunale.

«Dopo aver appreso dei vergognosi insulti nei confronti della mia persona da parte di questo signore, ho dato mandato al mio legale, avvocato Paolo Fava, di procedere per diffamazione», rivela Michaela Biancofiore, deputato di Forza Italia. Alla parlamentare azzurra Esposito si rivolse così via Twitter: «Non c'è modo migliore di onorare le donne mettendo una mignotta in quota rosa». «Non lascio infangare la mia onorabilità - dice la Biancofiore - da un piccolo uomo che fa dell'insulto il suo vivere quotidiano dimostrando odio e livore nei confronti del prossimo». Ma la Biancofiore non è l'unico bersaglio dell'amichetto invasato di Di Maio.

Diversi i tweet omofobi e osceni di questo personaggio. Del tipo: «Vladimir Luxuria in un Paese serio va in galera, non in Parlamento». E ancora: «Dolce e Gabbana chiusi per indignazione. Ma si può sempre entrare dal retro». A quanto pare il collaboratore di Di Maio ha anche una grande stima per Casalino: «Credibile come la verginità di Berlusconi». Un esempio del meraviglioso black humor (come no) di questo hater senza controllo, è il commento sulla foto di una bella ragazza dove si domanda: «Perché mettono sempre le foto ma mai la loro tariffa oraria?». E poi si dichiara a Maria Elena Boschi: «Finalmente un po' di Fica». Insomma, un gran signore. La Boschi risponde: «Caro Di Maio non hai niente da dire sul tuo caro amico che offende in modo ignobile donne e omosessuali? Ignobili anche le affermazioni sulla collega Biancofiore, a cui esprimo la mia vicinanza. Una persona che pensa e scrive cose come queste non può essere pagata dai cittadini». La Biancofiore ringrazia la Boschi per «la solidarietà e anche il ministro Fraccaro, al quale ho consigliato però di far allontanare questo tizio dalle istituzioni». Come minimo. Oppure gli amici di Di Maio sono intoccabili?

Commenti

Commenta anche tu