La piccola "Scala" del Lario un trampolino per le Divine

La piccola Scala del Lario un trampolino per le Divine
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
23 Ottobre Ott 2018 23 ottobre 2018

L'Aslico di Como e il suo concorso lirico hanno lanciato Katia Ricciarelli & Co. Concerto per i primi settant'anni

Negli anni ha lanciato grandi talenti della lirica italiana, e non solo, personaggi che sono diventati star anche all'estero. Nomi, ormai arcinoti, del calibro di Luis Alva, Carlo Bergonzi, Piero Cappuccilli, Mirella Freni, Nicola Martinucci, Paolo Montarsolo, Katia Ricciarelli, Renata Scotto. E l'elenco prosegue rimpolpato qualche anno più in là - da Simone Alaimo, Daniela Dessì, Ambrogio Maestri, Michele Pertusi, Giuseppe Sabbatini; ma la lista potrebbe continuare.

Stiamo parlando dell'associazione Aslico di Como e del suo concorso per giovani cantanti lirici d'Europa. Una realtà del belcanto nazionale che ha una sua bella storia da raccontare, meriti. E ora è arrivato il momento di festeggiare. Anche in musica. Su il sipario. Uno speciale evento-concerto presso il Teatro Sociale comasco - la piccola «Scala» del Lario - celebra, il 28 ottobre a partire dalle ore 17, il compleanno di questa realtà artistica. Una data per inquadrare: fondata nel 1949, l'associazione che storicamente promuove l'opera e la musica lirica in Italia e nel resto d'Europa e vanta un concorso, compie settant'anni di vita. La «competizione», una delle più importanti manifestazioni in ambito lirico a livello europeo, ogni anno seleziona centinaia di giovani voci per assegnare ai vincitori i ruoli principali delle stagioni liriche di OperaLombardia - un unico cartellone dei teatri d'opera Lombardia, ovvero Donizetti (Bergamo), Grande (Brescia), Sociale (Como), Ponchielli (Cremona) e Fraschini (Pavia), e di altre attività come il Festival Como Città della Musica, Pocket Opera, i concerti lirico-sinfonici ed i progetti di Opera Education.

Oltre a essere una vetrina per nuovi cantanti di talento, il concorso offre la possibilità di completare una formazione di altissimo livello, accedendo così a un'opportunità unica che valorizza e sostiene i migliori giovani artisti europei. Un'occasione, questa, per festeggiare il traguardo, celebrando sul palco una storia di arte, lavoro e passione con le voci che negli ultimi vent'anni hanno debuttato sul palcoscenico, per poi «spiccare» il volo. Sabato la kermesse verrà condotta da Francesco Micheli, insieme ai Cantanti Aslico accompagnati al pianoforte da Giorgio Martano e con la partecipazione del Coro 200.Com, ripercorrerà la storia dell'ente e del concorso grazie a musica, racconti, video e testimonianze dei protagonisti. L'Aslico nella sua già lunga vita, appunto, ha selezionato e lanciato grandi talenti della lirica italiana. Ma la storia di questa associazione continua...

Commenti

Commenta anche tu