Va a caccia e il cane gli spara: è successo in Texas

Va a caccia e il cane gli spara: è successo in Texas
5 Novembre Nov 2018 16 giorni fa

"Non voleva farlo, è buono", ha detto il padrone dal letto di ospedale

Un uomo 74enne è andato a caccia di lepri ed è stato ferito con un colpo di pistola. A ferirlo è stato il suo cane. Tex Gilligan se l’è vista davvero brutta. Intervistato dalla Abc News ha difeso il quattro zampe dal grilletto facile. “E’ un buon cane. Non intendeva farlo” ha detto dal letto dell’ospedale dove è stato ricoverato. Gilligan si trovava in macchina nel New Mexico per una giornata da dedicare alla caccia alla volpe. Stava guidando mentre Charlie, uno dei tre cani che lo stavano accompagnando, ha toccato, si pensa involontariamente, con la zampina il grilletto della pistola. E’ partita una pallottola che ha trapassato il sedile del guidatore e il guidatore stesso. “Mi ha rotto tre costole, perforato un polmone e rotto una clavicola. Avevo un grosso buco e ho perso molto sangue” ha detto l’uomo alla Abc News.

Inizialmente il 74enne aveva pensato di essere stato colpito da un altro cacciatore. Mai avrebbe pensato al suo caro cagnolino. Per fortuna l’uomo aveva accanto a sé il cellulare e una volta preso ha potuto chiamar i soccorsi per essere raggiunto e salvato. “I soccorritori della DASO, Dona Ana County Sheriffs’ Office, mi hanno salvato la vita: se avessero aspettato altri 10 minuti sarei morto. Ho perso così tanto sangue che poco prima di arrivare in ospedale hanno dovuto rianimarmi con il Cpr” ha aggiunto il cacciatore che è stato in seguito sottoposto a più interventi chirurgici. Ormai però è sano e salvo ed è stato trasferito a un centro di riabilitazione. I tre cani, Scooter, Cowboy e il pericoloso Charlie sono stati affidati momentaneamente al centro di assistenza per animali della Mesilla Valley. Gilligan continua a ribadire che il suo Charlie è un buon cane. In effetti, l’unico ad aver dato problemi allo sceriffo durante il trasferimento sarebbe stato Cowboy.

Tags

Commenti

Commenta anche tu