Cina: obbligavano i dipendenti a mangiare insetti e bere urina

Cina: obbligavano i dipendenti a mangiare insetti e bere urina
7 Novembre Nov 2018 10 giorni fa

I dirigenti di un'azienda cinese hanno costretto i dipendenti a mangiare scarafaggi e bere urina: la punizione, apparsa online, è stata interrotta dalla polizia

I maltrattamenti sul luogo di lavoro, ai danni dei dipendenti, sono purtroppo una realtà ancora diffusa. E spesso le vessazioni raggiungono livelli inimmaginabili, così come conferma una notizia proveniente dalla Cina: i dirigenti di un'azienda avrebbero costretto i dipendenti a bere urina e mangiare insetti. La polizia è intervenuta sul posto, arrestando i responsabili, dopo la pubblicazione online di un video con protagonisti alcuni lavoratori, puniti con fruste e costretti a bere un liquido giallo.

Secondo quanto riferito dal quotidiano South China Morning Post, tre manager sono stati incarcerati dopo l'incidente. In un video, pubblicato sul social network cinese Weibo, viene mostrato un impiegato di sesso maschile in piedi, al centro di un cerchio composto da altre persone, mentre viene frustato con una cintura. Altro personale, membri del team di una società di ristrutturazione di Guizhiu, appare mentre beve un liquido giallo in bicchieri di plastica, tappandosi il naso. Ma non è tutto, poiché i lavoratori sarebbero stati sottoposti anche alla rasatura della testa e obbligati a bere acqua della toilette, aceto e a ingoiare scarafaggi. Il tutto come punizione per non aver raggiunto gli obiettivi aziendali.

Inoltre, la compagnia avrebbe negato lo stipendio degli impiegati negli ultimi due mesi: i lavoratori non si sarebbero quindi ribellati per paura di perdere gli arretrati, essenziali per il mantenimento delle loro famiglie. Non è purtroppo l'unico caso in Cina di punizioni inflitte ai dipendenti: in passato, si sono scoperti casi di lavoratori costretti a schiaffeggiarsi reciprocamente o, ancora, obbligati a leccare bidoni della spazzatura.

Tags

Commenti

Commenta anche tu