Colazione, tutte le bufale tra diete e consigli

Colazione, tutte le bufale tra diete e consigli
7 Novembre Nov 2018 10 giorni fa

La colazione è un pasto importante, in particolare per chi è a dieta e deve poter contare sulla presenza di alimenti energizzanti, in grado di tenere a bada la fame e lo stress

La colazione è da sempre al centro di discussioni e falsi miti: molte le bufale e le leggende popolari che circondano questo pasto fondamentale per il benessere fisico. È importante iniziare la giornata con la carica e con lo slancio energetico migliore, sfruttando nel modo giusto gli zuccheri, così da favorire una corretta produzione di seretonina utile a contenere stress e ansia. La giornata può partire con il buonumore se la colazione è equilibrata, ma sono ancora tante le dicerie che circondano questo momento così importante. Come sostiene Silvia Migliaccio, nutrizionista e docente dell’Università degli studi Foro Italico di Roma, l'attenzione è sulla colazione dolce, più indicata perché in grado di fornire carburante al corpo.

Eppure tantissimi seguaci di diete e regimi alimentari salutisti sono convinti sia più benefica una colazione a base di cibi super food, come zenzero, bacche di goji, frutti rossi e prodotti simili. Alimenti considerati in grado di fornire energia al mattino, seppur non esistano conferme scientifche a riguardo di queste teorie. Altri preferiscono un bicchiere di acqua calda e limone, convinti possa agevolare il dimagrimento. Ma il rimedio fai da te non trova riscontro scientifico, anche se non può sicuramente danneggiare ma risultare utile per l'idratazione del corpo, in tandem con bevande calde, succhi e spremute. Un'altra fazione predilige le proteine, emulando regimi alimentari tipici del nord Europa, a base di carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali. Nonostante il gusto personale una dieta troppo ricca di proteine può favorire un aumento dei grassi saturi nel corpo.

Sono tanti i consigli e le teorie legate alla colazione, tra chi suggerisce di eliminare il latte vaccino e chi preferisce un caffè amaro bevuto a volo. Nulla di più errato perché, nel primo caso, se non si è intolleranti il latte aiuta a reidratare gli organi favorendo l'assunzione di proprietà nutritive, mentre il caffè andrebbe bevuto con calma con un goccio di latte, un cucchiano di zucchero e una colazione equilibrata, per non arrivare affamati allo spuntino o al pranzo. Anche la frutta fresca è un vero toccasana, ma da sola non basta per saziare il corpo e ricaricarlo di energia. Per chi segue una dieta, le possibili colazioni possono essere tante, come ad esempio consumare un bicchiere di latte parzialmente scremato, accompaganto da un caffè, un cucchiaino di zucchero o miele per un totale di 180 calorie. In tandem con due fette biscottate oppure 20 grammi di biscotti o di cereali, ma anche 20-30 grammi di muesli, nonché una fetta biscottata e un frutto.

Per chi può esagerare, ecco una proposta da 150-200 calorie con la possibilità di sorseggiare un tè o un cappuccino caldo, insaporito con un cucchiaino di zucchero oppure di miele, addolcito da una merendina leggera a piacere oppure due fette biscottate con un cucchiaino per fetta di crema spalmabile alle nocciole, marmellata o miele. Per gli amanti dello yogurt, via libera al consumo di vasetto di prodotto magro bianco o alla frutta, con l'aggiunta di 150 grammi di frutta fresca e muesli o fiocchi d’avena. Se la colazione è ricca, bilanciata e sana, la giornata parte con il piede giusto, permettendo al corpo di sfruttare nel modo giusto zuccheri, energia e bruciando anche i grassi in eccesso.

Tags

Commenti

Commenta anche tu