Aereo affondato scoperto con Google Maps

Aereo affondato scoperto con Google Maps
8 Novembre Nov 2018 8 giorni fa

Su Google Maps è comparsa la figura di un aereo, apparentemente affondato in mare: l'immagine, però, non è affatto come sembra.

Google Maps, sin dalla sua nascita, è un ottimo alleato per trovare qualsiasi strada o luogo sparso per il mondo. Alle volte, però, ci si imbatte in raffigurazioni poco chiare: è il caso di Robert Morton, 55 anni, il quale ha avvistato casualmente qualcosa di misterioso al largo della costa di Edimburgo, usando precisamente Google Earth. Quest'ultimo è il software ancora più sofisticato derivato da Google Maps, che permette di vedere il mondo comodamente seduti da casa, grazie a immagini e fotografie 3D provenienti dai satelliti. La foto vista da Robert mostra chiaramente l'immagine di un aereo inabissatosi e, dunque, completamente sommerso d'acqua. Il velivolo sembra intatto, senza segni evidenti incidenti. Lo stesso signor Morton mostra la sua incredulità e afferma: "È molto, molto strano. È incredibile. Non ho mai visto un aereo su Google Earth, quindi è molto strano, sembra sott'acqua."

Nonostante la stranezza del caso, probabilmente c'è una spiegazione logica: la fornisce lo stesso Morton, parlando di un'anomalia di Google. Infatti, secondo l'avvistatore, l'aereo in realtà dovrebbe trovarsi in alto, ma il satellite che lo osserva dallo spazio deve aver incrociato una nuvola, che ha fatto sì che sembri nel mare. Questa versione è stata anche confermata da un portavoce di Google, dichiarando a Express.co.uk: "Il motivo per cui sembra che l'aereo sia sott'acqua è perché ogni immagine satellitare che si vede sulla mappa è in realtà una raccolta di diverse foto. Gli oggetti che si muovono velocemente, come gli aerei, si presentano spesso solo in una delle tante immagini che usiamo per una data area. Quando questo accade, a volte si possono vedere residui sbiaditi dell'oggetto in movimento veloce."

Sempre parlando di avvistamenti su Google Earth, all'inizio di quest'anno il produttore di video Ian Wilson ha affermato di aver individuato i resti dell'aereo della Malaysia Airlines, scomparso nella giungla cambogiana. Secondo le immagini, vi è un misterioso oggetto posizionato in un punto preciso della foresta. Lo stesso Wilson ha riferito al Daily Star che, secondo le misure di Google, l'area coinvolta è di 69 metri, ma sembra che ci sia uno spazio tra la coda e il resto dell'aereo. Questo spazio potrebbe essere il punto in cui la coda e il corpo del velivolo si sono spezzati al momento dell'impatto.

Tags

Commenti

Commenta anche tu