Calcio spagnolo, giocatore aggredisce arbitro: 25 giornate di squalifica

Calcio spagnolo, giocatore aggredisce arbitro: 25 giornate di squalifica
8 Novembre Nov 2018 8 giorni fa

Dani Gomez, giocatore 28enne in forza all'Ayamonte, sesta serie del calcio spagnolo, è stato squalificato per 25 giornate per aver aggredito l'arbitro. Un punto di penalità anche per il suo club

Nel calcio, purtroppo, i fenomeni di violenza, insubordinazione e maleducazione sono all'ordine del giorno sia sugli spalti che nel rettangolo di gioco. Quello che è successo in Spagna, però, ha dell'incredibile anche se il protagonista Dani Gomez di 28 anni è stato squalificato con una pena davvero esemplare. Secondo quanto riporta Canalcostatv.es, infatti, il giocatore dell'Ayamonte è stato sospeso per ben 25 giornate per via di un'aggressione all'arbitro. Il Giudice sportivo della Primera Andaluza, ovvero la sesta categoria del calcio spagnolo, ha usato la mano pesante nei confronti di Gomez, uno dei punti cardini della sua squadra, per aver aggredito il direttore di gara durante il match contro il Los Rosales.

Nel comunicato ufficiale si legge come il 28enne avrebbe potuto provocare danno o lesione al fischietto che lo ha espulso e che ha poi calcato la mano nel referto. Il Giudice sportivo, però, ha voluto dare una lezione anche al suo club comminandogli un punto di penalizzazione in classifica. Le 25 giornate di squalifica fanno finire di fatto la stagione di Gomez dato che al termine del campionato mancano solo 22 giornate, a meno che il suo Ayamonte si qualifichino per i playoff per essere promossi. Il suo club ha presentato ricorso d'urgenza per una punizione ritenuta troppo severa: se non sarà ridotto e rivista, Dani tornerà in campo alla quarta giornata della prossima stagione.

Commenti

Commenta anche tu