Caos sul Psg, schedano i giocatori in base all'etnia. Thuram: "Fatti gravi"

Caos sul Psg, schedano i giocatori in base all'etnia. Thuram: Fatti gravi
8 Novembre Nov 2018 10 giorni fa

Secondo l'indiscrezione di Mediapart il Psg, tra il 2013 e il 2018, avrebbe richiesto ai suoi osservatori di schedare i ragazzini in base alla provenienza. Thuram in tackle: "Fatti molto gravi"

Lilian Thuram ha legato la sua intera carriera al Parma e alla Juventus. ll francese è stato uno dei difensori più forti al mondo e pilastro della nazionale francese. L'ex bianconero si è sempre schierato contro il razzismo e anche questa volta ha voluto dire la sua in merito ad un presunto illecito commesso dal Psg. Il club francesce, infatti, secondo il sito Mediapart avrebbe selezionato centinaia di ragazzini del centro di formazione, tra il 2013 e il 2018, in base alle loro orgini. La schedatura sarebbre continuata fino alla scorsa primavera con il club che però non ha smentito la cosa attribuendo la "colpa" alla precedente direzione sportiva.

Secondo le ricostruzione Marc Westerloppe, ex capo scout del Psg, avrebbe richiesto a tutti gli osservatori del club di inserire nella loro scheda di lavoro la provenienza: dall’Africa nera, al Maghreb, fino ad arrivare alle Antille. Thuram, ha voluto dire la sua in merito ad una questione abbastanza inquietante: "Questi sono fatti molto gravi, magari iniziati da singoli individui ma non censurati dall’istituzione”. Il Psg ha fatto sapere di aver, ovviamente, un codice etico all'interno della società con procedure di allerte etiche, e di avere anche rinforzato la promozione della cultura etica a tutto il personale all'interno del club.

Tags

Commenti

Commenta anche tu