La grafia di Isoardi e Salvini: "Ecco perché è finita"

La grafia di Isoardi e Salvini: Ecco perché è finita
9 Novembre Nov 2018 5 giorni fa

Osservando le firme di Elisa Isoardi e di Matteo Salvini, si nota una notevole diversità di carattere, di interessi e di modo di comunicare

Osservando le firme di Elisa Isoardi e di Matteo Salvini, si nota una notevole diversità di carattere, di interessi e di modo di comunicare che può aver creato delle notevoli divergenze nel loro rapporto. Dalla firma della Isoardi, che peraltro possiede una firma semplificata, si può dedurre che si tratta di una persona che, anche per motivi d’insicurezza e per il timore di perdere quanto conquistato passo per passo, cerca di stare in quel mondo che le garantisce prestigio personale e ammirazione della sua immagine. Non ci sono, almeno nella firma sottopostami, meccanismi di difesa inadeguati: una firma semplice, quasi scolastica, indica sempre una persona che ama essere accudita e, soprattutto, valutata da chi le sta accanto. La rottura del rapporto di coppia può essere legata alla diversità del modo di vivere la vita e di affrontare le difficoltà che la realtà può presentare. Infatti, Matteo Salvini, essendo di natura sanguigna e iperattivo di carattere, può aver preteso molto dalla partner. Probabilmente essi vivono il sociale in maniera assolutamente diversa: per lui esso rappresenta la strada maestra per investire la sua foga e la sua creatività di pensiero; lei invece sembra più attenta a saturare la voglia di protagonismo. Ciò può aver creato delle discrepanze anche nella gestione della vita intima. (La firma di Salvini) (La firma della Isoardi)

Commenti

Commenta anche tu