Red Canzian: "Io, una strana rockstar Fui operato di tumore"

Red Canzian: Io, una strana rockstar Fui operato di tumore
9 Novembre Nov 2018 8 giorni fa

Il cantante dei Pooh a Storie Italiane parla di droga e giovani. E del tumore con cui ha combattuto per anni

“Io sono una strana rockstar, non mi sono mai fatto nemmeno una canna". A dirlo è Red Canzian, bassista e cantante dei Pooh ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiae su Rai1.

"È così lontano da me questo mondo che mi terrorizza, mi spaventa, ha spiegato, "Dobbiamo veramente essere felici se i nostri figli non ci sono passati. Sicuramente la nostra generazione ha visto tanti amici che se ne sono andati per droga, però noi all’epoca sognavamo lontano, i nostri sogni avevano una gittata molto lunga. Credo che, ad oggi, questi ragazzi li abbiamo portati a non sognare: non vedono qualcosa da raggiungere, da investire, da costruire e quindi forse si lasciano andare anche per questo”.

Canzian ha parlato anche del tumore con cui ha combattuto per anni: “Ad aprile, mentre stavo girando il video del secondo singolo del mio nuovo lavoro, sono andato a fare una Tac e abbiamo trovato un nodulo nel polmone sinistro, figlio di un melanoma che dopo 17 anni era ancora in circolo. Allora sono andato dal dottore e gli ho detto 'Io il 23 comincio le prove, dobbiamo farlo'. Era il 13 e lui mi ha operato la mattina stessa. Il 23 ero sul palco a fare le prove. Queste malattie hanno su di noi anche un’influenza a livello psicologico. Le difese immunitarie, quelle del cuore e quelle della coscienza, ti fanno dire 'non può essere che un affarino grande così combatta un uomo di 80 kg'".

Commenti

Commenta anche tu