Furti in hotel e residence: arrestato 36enne algerino

Furti in hotel e residence: arrestato 36enne algerino
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
10 Novembre Nov 2018 10 novembre 2018

Un 36enne algerino è stato arrestato dai carabinieri perché ritenuto essere il responsabile di furti in hotel e residence nella zona di Capaccio Paestum

I carabinieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dal capitano Francesco Manna, su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno, hanno arrestato un immigrato algerino di 36 anni, senza fissa dimora, con l’accusa di furto aggravato continuato.

Il nordafricano era divenuto un vero e proprio incubo per i gestori di alberghi e residence della zona di Capaccio Paestum. L’uomo, infatti, rubava non solo oggetti di proprietà delle strutture ricettive ma anche quelli dei clienti arrivati nella località campana per trascorrere le proprie vacanze.

Lo straniero è finito in manette lo scorso giovedì in quanto ritenuto essere il responsabile di almeno due furti. Il primo episodio criminale risale allo scorso 3 agosto quando l’algerino, approfittando dell’assenza dei villeggianti, dopo avere forzato le finestre era riuscito ad introdursi all’interno di due appartamenti facenti parte di un residence.

Dagli alloggi, il 36enne ha portato via diversi oggetti personali degli ospiti ed alcuni portafogli contenenti contanti per un valore complessivo di circa 900 euro.

Il secondo episodio contestato, invece, è del 9 ottobre quando, eludendo ogni controllo, il nordafricano era penetrato in un albergo e, dopo aver forzato le porte di sette stanze, era riuscito a sottrarre altrettanti televisori led installati nelle camere.

Gli inquirenti, però, stanno proseguendo con le loro indagini al fine di stabilire se l’extracomunitario abbia a che fare anche con altre azioni criminali compiute nel territorio.

Tags

Commenti

Commenta anche tu