Vini, cibo e corse al galoppo San Siro chiude la stagione

10 Novembre Nov 2018 8 giorni fa

L'ippodromo festeggia domani l'edizione dei record Musica, degustazioni, visite turistiche: è tutto gratis

Con le piogge e i primi freddi che annunciano la fine della bella stagione, quest'anno prolungata dal meteo oltre ogni più rosea previsione, la stagione dell'Ippodromo di San Siro si chiude domenica, nella ricorrenza dell'estate di San Martino, ultimo squarcio di bel tempo prima dell'inverno. Con le ultime corse, il galoppatoio si appresta a battere il record di ingressi, grazie alle moltissime iniziative e agli straordinari concerti che hanno attirato un numero sempre crescente di cittadini di ogni età.

Per celebrare la chiusura della stagione, la casa dell'ippica milanese, aperta gratuitamente a tutti dalle 12, ripropone la rassegna «I Vini d'Italia», offrendo ai visitatori l'opportunità di assaggiare alcune tra le migliori etichette provenienti da tutte le regioni del nostro Paese. Con il supporto di un sommelier, il pubblico potrà degustare selezionati vini italiani espressione di piccole realtà difficili da scovare sul mercato che, per questa ragione, potranno essere acquistati direttamente dagli espositori. A completare questo «giro d'Italia» eno-gastronomico penseranno i numerosi stand per lo street food a disposizione del pubblico. Ci saranno prelibatezze per tutti i gusti: dal pesce alla pasta fatta in casa, da raffinati salumi e formaggi a crepe dolci e salate e sfiziosi fritti, pensati e soprattutto cucinati con l'intento di deliziare gli sportivi e gli spettatori, che potranno assaporare le pietanze, accompagnati dalla musica del dj set, posizionato sotto l'orologio della tribuna principale.

Tra le varie attività in programma per tutta la famiglia spicca il tour gratuito «#scoprisansiro» che, attraverso un percorso organizzato per isole tematiche, svela i luoghi storici e più suggestivi dell'unico ippodromo al mondo dichiarato monumento di interesse nazionale. Il percorso si snoda dai 48mila metri quadri del parco botanico con 72 specie di piante provenienti da tutto il pianeta al Cavallo di Leonardo, dalle tribune realizzate dall'architetto Paolo Vietti Violi fino alla Palazzina del Peso, splendido esempio di architettura liberty.

Come sempre, molte saranno le iniziative pensate per i bambini: i più piccoli potranno correre e giocare grazie alle attività di animazione curate dallo staff della Fondazione Francesca Rava - NHP Italia Onlus, che organizza animazione e intrattenimento creativo a sostegno della casa-famiglia del Buon Pastore di Milano, o provare gratuitamente l'ebbrezza di sentirsi fantini per un giorno cavalcando gratuitamente i pony, assistiti dagli istruttori del Centro Ippico Lombardo.

In pista, nel programma di corse, a partire dalle 14, spicca il premio Giulio Berlingieri e il clou del pomeriggio con la Gran Corsa Siepi di Milano. La prima prova, assai dura e tecnicamente rilevante, si articola sulla distanza di 3.600 metri dedicata ai giovani saltatori di 3 anni. La seconda, considerata il clou per l'altissimo livello di partenti, è sui 4mila metri per campioni veri di 4 anni ed oltre. Inoltre, in occasione dell'ultima giornata di corse della 131 stagione dell'Ippodromo Snai San Siro del Galoppo di Milano, si terrà il consueto Colpo di cannone dello storico Reggimento Artiglieria a Cavallo «Voloire» in apertura ed in chiusura del Convegno di corse.

DA

Commenti

Commenta anche tu