Auto rubate e intercettate prima della "reimmatricolazione"

Auto rubate e intercettate prima della reimmatricolazione
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
27 Novembre Nov 2018 27 novembre 2018

Operazione della Polstrada: le vetture, dal valore di circa 200mila euro, stavano per essere ritargate con documenti falsi ma erano state rubate a ottobre

Auto rubate intercettate dai poliziotti giusto prima di venire “lavate” e rimesse sul mercato. Le indagini degli uomini della polizia stradale del compartimento per la Campania e la Basilicata fanno saltare un’importante affare per i ladri d’auto. Quattro vetture, per un valore complessivo che si aggira sui 200mila euro, sono state ritrovate poco prima che venissero sottoposte al classico procedimento di “riciclo” per essere immesse sul mercato.

Le macchine - secondo le indagini degli agenti della Polstrada - sarebbero state ritargate e dotate di documenti, chiaramente falsi, che ne avrebbero attestato, in maniera fraudolenta, la provenienza lecita. Invece quelle auto, due Range Rover Sport e due Jeep Renegade, tutte al top di gamma e immatricolate da pochissimo tempo, erano state rubate nello scorso mese di ottobre ai loro legittimi proprietari, in diverse città e in differenti occasioni, tra il Centro e il Sud Italia. Le vetture, poi, erano finite tutte in un centro dell’hinterland napoletano dove sarebbero state “trattate” e quindi immesse sul mercato, magari come “usato sicuro”.

L'operazione testimonia come rimanga altissima la guardia sul fenomeno dei furti di automobili che, in questi mesi è dato dagli inquirenti in forte ascesa.

Tags

Commenti

Commenta anche tu