Ecco il primo selfie da Marte: la sonda InSight pronta a esplorare il sottosuolo

Ecco il primo selfie da Marte: la sonda InSight pronta a esplorare il sottosuolo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
27 Novembre Nov 2018 14 giorni fa

Si aprono i pannelli solari, la missione procede. E la sonda cinguetta su Twitter...

E come ogni viaggio che si rispetti, non poteva mancare il selfie all'arrivo. Anche la sonda InSight della Nasa, sbarcata ieri su Marte, non ha resistito alla moda dei social. Su Twitter compare il primo autoscatto dal pianeta rosso, in attesa di iniziare l'esplorazione del suolo.

"C'è una bellezza tranquilla qui. Non vedo l'ora di esplorare la mia nuova casa", il commento al tweet.

Gli scienziati della Nasa, intanto, hanno comunicato che è riuscita anche l'ultima operazione necessaria a cominciare le attività di ricerca sul pianeta. È andata a buon fine, infatti, l'apertura dei pannelli solari che permettono alla solda di sviluppare l'energia che le consentirà di muoversi. Anche questa notizia è stata accompagnata da un simpatico cinguettio. Sempre su Twitter compare un'immagine animata che mostra l'apertura dei pannelli. E la sonda si rilassa: "Aaah... Prendo il sole con i miei pannelli solari. Dopo un lungo volo, e un emozionante atterraggio, è bello stiracchiarsi un po' e ricaricare le batterie (letteralmente, intendo). Proprio quello che mi serve per entrare in sintonia con Marte".

Ora InSight comincerà a misurare la temperatura del sottosuolo fino a cinque metri di profondità, per capire se sul pianeta esiste una qualche forma di calore. Se l'ipotesi fosse confermata si potrebbe dedurre che l'acqua scoperta nel luglio scorso sotto i ghiacci del Polo Sud marziano potrebbe essere più calda di quanto si pensi.

L'Italia ha contribuito in modo significativo alla missione attraverso Agenzia spaziale italiana (Asi), Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn), Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) e con l'industria, grazie al contributo dell’azienda Leonardo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu