Stalking all'ex compagna, 32enne in manette

Stalking all'ex compagna, 32enne in manette
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
27 Novembre Nov 2018 27 novembre 2018

Finisce in cella un ucraino accusato di atti persecutori nei confronti della ex. L'operazione dei poliziotti a Napoli

Stalking all’ex compagna, 32enne ucraino finisce in manette. Si nascondeva in un albergo di Napoli ma è stato arrestato proprio nella giornata contro la violenza sulle donne.

L’operazione porta la firma dei poliziotti che hanno scoperto la presenza dell’uomo, su cui gravava un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, in una struttura ricettiva in piazza Garibaldi, a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Napoli Centrale.

Il provvedimento era stato emesso a suo carico dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Torre Annunziata su richiesta dei magistrati della Procura della Repubblica. L’uomo, già da gennaio, aveva messo sotto torchio l’ex. Per convincerla a tornare con lui la martellava con telefonate continue. Ma non è tutto perché, non riuscendo con questi mezzi a convincerla, l’aveva aggredita fisicamente e in qualche occasione s’era presentato a casa sua, violandone il domicilio.

L’incubo di quella donna è finito quando i poliziotti hanno stretto le manette ai polsi dell’uomo e lo hanno trasferito alla casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Tags

Commenti

Commenta anche tu