Pubblicità VS cibo reale: tutti i trucchi in un video

Pubblicità VS cibo reale: tutti i trucchi in un video
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
28 Novembre Nov 2018 14 giorni fa

La pubblicità riesce a mostrare al meglio un determinato prodotto: ecco cosa accade dietro le quinte degli spot e delle foto di prodotti alimentari

Quante volte ci si chiede come mai le pubblicità - soprattutto quelle dei prodotti alimentari - non sempre corrispondano alle immagini reali della merce? Su Facebook spunta un video che mostra i trucchi principali utilizzati nelle campagne pubblicitarie, quindi negli scatti e nei filmati professionali dell’advertising. Per esempio, i pancake vengono intervallati da cartoncini per poter rimanere gonfi e vengono bagnati con olio per il motore delle automobili. Non viene quindi usato il classico sciroppo d'acero, poiché verrebbe assorbito dal dolce.

Quando viene mostrato un cheesburger in pubblicità, i bordi del cheddar vengono ammorbiditi con un phon e gli ingredienti vengono fissati con uno stuzzicadenti, in modo che restino al loro posto e facciano volume. Per le tazze di latte con i cereali, quello che si vede non è latte, ma un miscuglio di gelatina e colla vinilica per non far affondare i cereali sul fondo del contenitore. Per mostrare la birra con della porosa schiuma nel bicchiere, si ricorre invece a una goccia di sapone per lavare i piatti.

Per ottenere invece un gelato di ciliegia o di fragola che non si sciolga sotto le luci di uno studio di posa, si mescolano insieme sciroppo di mais, grasso per pasticceria - come olio di palma - e colorante per alimenti. Quando in tv si vede un tacchino ben cotto, in realtà si tratta di un tacchino crudo: le parti vengono fissate con la colla, quindi l'alimento viene spennellato con una mistura di salsa per la doratura, liquore, una goccia di sapone per lavare i piatti e colorante per alimenti. Quella che invece può sembrare panna altro non è che schiuma da barba, perché non si scioglie.

Quando viene ripresa una zuppa con del condimento in superficie, l’effetto si ottiene immergendo una tazzina nella zuppa, in modo che i condimenti poggino su una superficie anziché affogare. Ma il segreto più stupefacente riguarda i piatti fumanti: dietro alla pietanza, vengono posizionati degli assorbenti interni che sono stati precedentemente imbevuti d’acqua e riscaldati al microonde, ecco da dove viene il vapore.

Tags

Commenti

Commenta anche tu