La foto di van Gogh 13enne? È un altro Van Gogh...

La foto di van Gogh 13enne? È un altro Van Gogh...
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
29 Novembre Nov 2018 12 giorni fa

Il museo van Gogh di Amsterdam ha rivelato che la foto dell'omonimo pittore olandese, riconosciuta come tale fin dal 1957 e pubblicata per questo motivo su migliaia di libri e cataloghi d'arte, non sarebbe di Vincent ma del fratello Theo

Un piccolo terremoto scuote oggi il mondo dell'arte. La foto che dal lontano 1957 si riteneva essere il ritratto fotografico di Vincent van Gogh a 13 anni, è in realtà del fratello Theo 15enne. A svelarlo è stato il Museo van Gogh di Amsterdam. L'errore, secondo quanto riferisce il Museo, sarebbe dovuto alla forte somiglianza dei due fratelli. A questo punto, dunque, la prima foto esistente del celebre pittore in ordine cronologico è di quando aveva 19 anni. La notizia ha colto di sorpresa un po' tutti, compreso Willem van Gogh, il bis-bis nipote dell'autore di capolavori dell'arte mondiale come "I girasoli" e "Notte stellata".

Come scrive il Guardian, la fotografia di Vincent 13enne era comparsa in pubblico per la prima volta nel 1957 a un'esposizione organizzata da Mark Edo Tralbaut, uno studioso belga di van Gogh. In pochissimo tempo, la foto aveva fatto il giro del mondo. "Nessuno aveva mai messo in dubbio che si trattasse di Vincent e non di Theo - spiega Teio Meedendorp, ricercatore del Museo van Gogh - data soprattutto la fortissima somiglianza della foto al ritratto di Vincent a 19 anni". Il sospetto che in realtà si trattasse di Theo era stato sollevato per la prima volta in un programma tv olandese, nel 2014. Ma già prima lo scrittore Yves Vasseur si era detto scettico sull'effettiva attribuzione della foto a Vincent van Gogh. Vasseur aveva scoperto che Balduin Schwarz, l'autore di quello scatto, era andato per la prima volta a Bruxelles nel 1870, quando il pittore aveva più di 13 anni.

L'errore del Museo van Gogh è stato dovuto, come detto, alla forte somiglianza tra i due fratelli, entrambi con capelli biondi, lineamenti delicati e occhi azzurri. La foto "incriminata" è stata confrontata con le altre esistenti di Vincent e Theo. Alex Ruger, direttore del Museo, ha ammesso pubblicamente l'errore, dichiarando che "bisogna sbarazzarsi di un'illusione. Di fatto siamo tornati alla situazione pre-1957, quando il mondo conosceva un solo ritratto fotografico di van Gogh, quello di lui 19enne".

Tags

Commenti

Commenta anche tu