Anziano a chi? Per i geriatri oggi si è anziani dopo i 75 anni

Anziano a chi? Per i geriatri oggi si è anziani dopo i 75 anni
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
30 Novembre Nov 2018 11 giorni fa

Il congresso nazionale della Società italiana di gerontologia e geriatria ha certificato la svolta

Italiani forever young, per sempre giovani. O forse, sempre meno vecchi. Il congresso nazionale della Società italiana di gerontologia e geriatria dà il via a una svolta: l'età biologica in cui si può essere definiti "anziani" comincia dai 75 anni.

Niccolò Marchionni, professore ordinario dell'Università di Firenze, spiega a Repubblica: "Un 65enne di oggi ha la forma fisica e cognitiva di un 40-45enne di 30 anni fa. E un 75enne quella di un individuo che aveva 55 anni nel 1980".

E c'è anche una ricerca a stabilire che i "nonni" di oggi sono in gran forma. Nove anziani su dieci sono in buone condizioni, e la metà risulta completamente autonoma fino agli 80 anni.

Un punto forte dell'attività degli over 75 è la cura dei nipotini. Ben 6 su 10 se ne occupano, il doppio rispetto alla media degli altri Paesi.

E con l'età non diminuiscono le passioni, anzi: tre su quattro amano passeggiare al parco e ascoltare musica, quasi uno su tre va ancora al cinema e il 13% si siede ancora sulle poltroncine di un teatro.

Tags

Commenti

Commenta anche tu