Cade nel Naviglio, i carabinieri le salvano la vita

Cade nel Naviglio, i carabinieri le salvano la vita
Inside Over
30 Novembre Nov 2018 30 novembre 2018

Hanno salvato la vita a una donna che ieri all'alba stava annegando nel Naviglio. Ancora un gesto eroico dei carabinieri. Stavolta si tratta dei militari della stazione di Trezzano sul Naviglio che appartengono alla compagnia di Corsico guidata dal capitano Pasquale Puca, aiutati dall'intervento fondamentale dei vigili del fuoco.

I militari sono arrivati in via Vittorio Veneto dopo la segnalazione di una guardia giurata che aveva notato quella poveretta finita in acqua che annaspava inutilmente per raggiungere la riva. L'uomo aveva cercato in ogni modo di aiutarla, purtroppo senza riuscirci, così aveva chiamato i soccorsi. Una volta sul posto e davanti a quella scena due carabinieri non hanno esitato a buttarsi in acqua e sono riusciti a salvare la vita alla giovane donna che altrimenti sarebbe annegata. Si scoprirà dopo che quella scivolata in acqua è una ragazza di 28 anni di origine russa e che era finita nel Naviglio cadendo dal ponte poco lontano mentre era in preda a una sbornia coi fiocchi.

Una volta portata a riva la ragazza è stata soccorsa dai sanitari del 118, ma si sentiva bene, così ha preferito essere riaccompagnata a casa anziché farsi portare in ospedale in ambulanza per farsi controllare.

Commenti

Commenta anche tu