Roma, minore evade dalla comunità: arrestato

Roma, minore evade dalla comunità: arrestato
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
1 Dicembre Dic 2018 10 giorni fa

Un 17enne di origini siriane, responsabile di alcune rapine, è stato arrestato dai carabinieri dopo essere evaso dalla comunità che lo ospitava ed essersi reso irreperibile

È stato arrestato dai carabinieri della Stazione Roma Aventino un 17enne di origini siriane, che dopo l’ultima rapina era stato sottoposto all’obbligo di permanenza in casa con i familiari, evadendo però per ben due volte, e scappando infine dalla comunità che lo ospitava.

L’ultima rapina commessa dal giovane è stata nella zona di Monte Testaccio il 28 ottobre scorso. La vittima era il cliente di un locale del posto. Il 17enne ribelle era così stato sottoposto all’obbligo di permanenza in casa insieme ai suoi familiari. È però evaso per ben due volte, in un caso arrivando fino al Brennero. Ma è stato fermato prima che potesse valicare i confini nazionali.

In seguito a questo episodio è scattata la misura del collocamento in comunità. Dopo soli due giorni, però, usando un escamotage, il giovane è scappato anche da lì. Visto che il ragazzo si era reso irreperibile, l’autorità giudiziaria è stata costretta a emettere un nuovo ordine di cattura.

I carabinieri della Stazione Roma Aventino tenevano d’occhio già da tempo questo giovane ribelle. Sono così riusciti a trovarlo nel nascondiglio che si era creato e in cui si era nascosto, nei pressi del quartiere San Saba.

Il 17enne è stato arrestato e portato presso il carcere minorile di Casal del Marmo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu