Riconosce il ladro su Fb e lo fa condannare a 7 anni: "Somigliava a un attore di soap"

Riconosce il ladro su Fb e lo fa condannare a 7 anni: Somigliava a un attore di soap
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
4 Dicembre Dic 2018 7 giorni fa

Una donna è riuscita a ritrovare per caso su internet la faccia del ladro che l'aveva derubata quattro anni prima, lo ha denunciato e lui è stato condannato a 7 anni di carcere

Troppo simile a un attore di soap per non essere riconosciuto. Una donna è riuscita a ritrovare per caso su internet la faccia del ladro che l'aveva derubata quattro anni prima.

La donna, evidentemente appassionata della soap opera Un posto al sole, ha rivisto in Luciano Cerchi il sosia di Patrizio Rispo, l'attore che interpreta Raffaele Giordano. E così, per Luciano Cerchi, dopo la denuncia del 2016, ieri è stato condannato a 7 anni di carcere. Un "colpo" da 100mila euro, che il ladro, però, secondo quanto riporta il Messaggero, sostiene di non aver mai commesso. Nel 2012 in quattro erano entrato a volto scoperto nella casa della vittima, a Roma in zona Tor Marancia, fingendosi poliziotti. Dopo aver effettuato un finto "accertamento", hanno segregato la donna e la sua domestica dentro il bagno e, poi, hanno rubato tutto ciò che si poteva: dai gioielli agli orologi. Nel 2016 avviene la svolta: i carabinieri, con l'operazione "Vecchie Glorie", smantellano la batteria di Manlio Vitale, "er Gnappa", ex braccio destro di Maurizio Abbatino, uno dei capi della Banda della Magliana. Tra gli arrestati c'è il 64enne Luciano Cerchi, conosciuto come "Il Vecchio". La donna vede una foto su internet e lo riconosce per via della sua somiglianza con l'attore di Un posto al sole. "Leggendo ho visto che c'erano analogie fra il modus operandi del gruppo e quello che era successo a me", ha detto la donna che ha denunciato Cerchi dopo quattro anni.

Tags

Commenti

Commenta anche tu