Scippano smartphone a una donna, arrestati

Scippano smartphone a una donna, arrestati
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
4 Dicembre Dic 2018 04 dicembre 2018

Colpo (fallito) in pieno centro a via Mezzocannone. Finiscono in manette a Napoli un 20enne e il complice di 51 anni

Scippano lo smartphone a una donna, arrestati due rapinatori in pieno centro a Napoli. L’episodio s’è verificato nella tarda serata di domenica scorsa nei pressi di via Mezzocannone, a finire in manette un 20enne e un 51enne, entrambi napoletani.

L’azione è stata fulminea. I due avevano adocchiato la loro vittima, una donna che, proprio in quel momento, era impegnata a parlare al telefono e quindi distratta. Il più giovane è saltato giù dallo scooter in sella a cui viaggiava con il complice più anziano. E ha subito aggredito la donna, sorprendendola alle spalle e strattonandola per appropriarsi dell’iphone che lei stringeva in mano. Arraffato il cellulare, ha iniziato a correre per raggiungere il complice che, poco lontano, lo attendeva in sella a quello stesso motociclo.

Un colpo perfetto. Ma non avevano fatto i conti con i poliziotti che s’erano trovati ad assistere a tutto quanto era appena accaduto. Gli agenti li hanno rincorsi e in breve hanno tagliato loro ogni via di fuga.

Bloccati, i due sono stati ammanettati e trasferiti, dopo le formalità del caso, presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale dove attendono le disposizioni dell’autorità giudiziaria. Lo scooter è stato posto sotto sequestro mentre il telefono cellulare è stato restituito alla loro vittima.

Tags

Commenti

Commenta anche tu