Undici arresti e 40 kg di droga sotto sequestro

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
6 Dicembre Dic 2018 7 giorni fa

È una banda di spacciatori di cocaina che operava a livello internazionale quella sgominata, con l'arresto di 11 persone (nove albanesi e due italiani, cinque catturati in flagranza) dalla squadra mobile di Milano nella notte tra martedì e mercoledì. L'operazione, che la polizia ha chiamato Braveheart, ha messo ko una rete criminale di trafficanti internazionali di cocaina proveniente dal mercato olandese. L'inchiesta, cominciata nel 2015 ha portato anche al sequestro di 40 kg di cocaina, del valore di almeno quattro milioni di euro.

Trafficanti burloni, se così si può dire. Comunicavano infatti il nuovo numero di cellulare in uso alla banda, con la parola in codice «Berlusconi» e le dieci diverse lettere erano tutte «criptate» ogni volta attraverso l'associazione di ciascuna con un numero differente.

«La sostanza era spesso purissima, fino al 92 percento. Una qualità che consentiva proventi eccezionali - ha spiegato Lorenzo Bucossi, dirigente della Mobile, che ha condotto l'indagine insieme agli investigatori della sezione «Narcotici» guidati da Domenico Balsamo.

PaFu

Commenti

Commenta anche tu