Usa, immigrati senza documenti assunti dal golf club frequentato da Trump

Usa, immigrati senza documenti assunti dal golf club frequentato da Trump
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
6 Dicembre Dic 2018 7 giorni fa

Cinque anni come cameriera nel golf club di Donald Trump, nel New Jersey. È accaduto a un'immigrata senza documenti. A rivelarlo, oggi, un'inchiesta del New York Times, che ha raccontato la storia di Victorina Morales, entrata nel 1999 negli Stati Uniti e assunta, nel 2013, al Bedminster Golf Club, il resort dove il presidente Donald Trump ha trascorso diversi weekend estivi, anche dopo il suo insediamento alla Casa Bianca.

La donna ha ammesso di aver utilizzato documenti di immigrazione falsi per ottenere il lavoro, ma ha fatto capire che i manager del club erano a conoscenza del fatto che lei e altri dipendenti non fossero in regola. La donna avrebbe raccontato anche che, lo scorso anno, uno dei manager la avrebbe detto che le servivano nuovi documenti per continuare a lavorare. Lo stesso manager l'avrebbe presentata a uno degli addetti alla manutenzione che poi le avrebbe procurato altri documenti falsi. Il Times ha intervistato un'altra ex dipendente del club, Sandra Diaz, che ha raccontato di aver lavorato per anni nel resort di Trump, dove era assegnata alla residenza privata dal tycoon, senza avere i documenti in regola.

Tags

Commenti

Commenta anche tu