Arriva il monumento di Satana: feste di Natale choc in America

Arriva il monumento di Satana: feste di Natale choc in America
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
7 Dicembre Dic 2018 9 giorni fa

Attraverso una campagna su GoFundMe, chiamata significativamente "Snaketivity", il Tempio Satanico di Chicago ha raccolto poco più di 1500 dollari per l'opera che sarà collocata a Springfield (Illinois) fino al 29 dicembre, tra albero di Natale, presepe e Menorah ebraica

Negli Stati Uniti, a Springfield (la capitale dello stato federale dell'Illinois), per le festività natalizie i visitatori e i residenti si troveranno, tra un albero di Natale, un presepe e una Menorah ebraica, che si utilizza per celebrare la Hanukkah, anche una statuetta preparata dal locale Tempio Satanico.

Si tratta di una mela, sostenuta da un braccio, circondato da un serpente. Il riferimento, chiaro, è al racconto delle tentazioni rivolte da Satana ai progenitori degli esseri umani nel Giardino dell’Eden, un passo della Genesi molto apprezzato dai satanisti cosiddetti razionalisti, una delle varie forme che ha assunto nel mondo il culto a Satana.

"Vediamo Satana come un eroe in questa storia, naturalmente diffondendo la conoscenza", ha detto Lex Manticore, leader e portavoce del gruppo satanico di Chicago. Sulla base nera collocata davanti la statua è stata riportata la frase: "La conoscenza è il dono più grande". Il braccio e la mano sono alti 18 pollici (poco meno di 46 centimetri) mentre la base è alta 4 piedi (poco meno di un metro e 22 centimetri).

"Dato che il primo piano del Campidoglio è un luogo pubblico, i funzionari statali non possono censurare legalmente i contenuti esposti", hanno spiegato dal governo locale, ricordando ciò che prevede il Primo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti e che lo Stato federale dell’Illinois "consente esposizioni, temporanee e pubbliche, nella sua capitale, fino a quando queste esposizioni non sono pagate dai dollari dei contribuenti".

Attraverso una campagna su GoFundMe, chiamata significativamente "Snaketivity", il Tempio Satanico di Chicago ha raccolto poco più dei mille e 500 dollari necessari per l’opera. Ciò che è sopravanzato (200 dollari) sarà incamerato dallo stesso Tempio Satanico.

Per gli organizzatori l'obiettivo dell'esposizione è di "non permettere più a una prospettiva religiosa di dominare il discorso nel Campidoglio dello Stato dell'Illinois durante la stagione delle vacanze". Un post su Instagram del gruppo satanico ha salutato l’installazione con la frase: "Riempi gli occhi e le orecchie con l'allegria delle vacanze sataniche!: The Snaketivity è qui!".

La statuetta rimarrà nel Campidoglio di Springfield fino al 29 dicembre. Non sono mancate, naturalmente, le proteste dei residenti dell'Illinois. "Non sono assolutamente d'accordo", ha dichiarato alla Wmbf Garret Moffett. "Tutto ciò che riguarda Satana è una bugia". "Penso che sia una installazione inappropriata", ha rilanciato Shellie Berg. "È qualcosa che non dovrebbe essere visualizzato perché offende un sacco di persone". Sul web in molti sottolineano la forma vagamente fallica dell’opera.

L’organizzazione del Tempio Satanico (fondata da Lucien Greaves e Malcolm Jarry ufficialmente nel 2012, a Salem, nel Massachusetts), vanta diversi gruppi (il più grande dei quali si trova a Detroit, nel Michigan), si descrive come non teista e usa Satana come un simbolo che rappresenta "l'eterno ribelle" contro l'autorità arbitraria e le norme sociali, una metafora per promuovere lo scetticismo pragmatico, la reciprocità razionale e l'autonomia personale.

Il gruppo satanico non è nuovo ad iniziative eclatanti. Nel maggio 2014 ha tenuto una messa nera per l’Harvard University, sponsorizzata dall'Harvard Extension Cultural Studies Club, ma fuori dal campus dopo l’opposizione dell'Arcidiocesi cattolica di Boston. Nel 2015, aveva richiesto l’autorizzazione per una mostra satanica ad Oklahoma City e, dopo che un tribunale ordinò la rimozione di un monumento dedicato ai dieci comandamenti sui terreni della capitale dell’Oklahoma, la setta ritirò la richiesta. Sempre nel 2015 il gruppo ha attaccato Papa Francesco protestando per la canonizzazione di Junípero Serra, un missionario, accusato dai satanisti di avere schiavizzato migliaia di nativi americani e di avere contrastato la stregoneria e l’adorazione del diavolo in terra americana.

I seguaci del Tempio Satanico hanno anche intentato una causa contro lo stato del Missouri, sfidando gli opuscoli informativi che lo stato richiede di distribuire a chi pratica l’aborto per ricordare che "la vita di ogni essere umano inizia al momento del concepimento" e che l'aborto "interromperà la vita di un essere umano separato, unico e vivente". Il gruppo satanico, invece, considera l'inviolabilità del corpo come una dottrina fondamentale, considera anche tutte le restrizioni all'aborto, compresi i periodi di attesa obbligatori, come una violazione dei diritti dei satanisti di praticare la loro religione.

Il mese scorso il tempio satanico ha accusato la Warner Bros. e Netflix di avere usato, per il rilancio della serie dedicata alla strega Sabrina, una loro statua del Baphomet che avrebbe "danneggiato" la reputazione del Tempio Satanico rappresentandolo indirettamente come malvagio.

Tags

Commenti

Commenta anche tu