È allarme smog, scattano i divieti Domenica sciopera Trenord

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
7 Dicembre Dic 2018 3 giorni fa

Stop ai diesel Euro 4, treni regionali a rischio tutta la giornata

Inquinamento, è di nuovo emergenza: le centraline di Arpa hanno registrato ieri il superamento dei livelli consentiti di polveri sottili nell'aria per oltre quattro giorni consecutivi. Scattano da oggi le misure temporanee di primo livello previste dal Protocollo Aria sottoscritto delle Regioni del bacino Padano. In pratica è vietata la circolazione per i veicoli privati diesel Euro 4 tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.30, il divieto di superare la temperatura di 19 gradi nelle abitazioni e negli esercizi commerciali e il divieto di utilizzare di sistemi di riscaldamento domestico a legna non efficiente (classe emissiva fino a 2 stelle compresa). Regione Lombardia ricorda che la disattivazione delle limitazioni si verifica dopo due giorni di rientro nei valori definiti. (Per informazioni è possibile consultare il paragrafo «Misure temporanee omogenee per il miglioramento della qualità dell'aria» sulla pagina dedicata del sito www.l15.regione.lombardia.it/accordo-aria). Coinvolti i comuni con più di 30mila abitanti delle province di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Lodi, Cremona e Mantova.

Attenzione, ai disagi per la circolazione si aggiunge lo sciopero indetto dal sindacato CUB Trasporti, nella giornata di domenica. La circolazione dei treni Trenord, a partire dalle 3 della notte tra sabato e domenica, compreso il Malpensa Express, potrà subire variazioni di percorso e cancellazioni. L'agitazione terminerà alle 2 nella notte tra domenica e lunedì. Trattandosi di una giornata festiva, durante lo sciopero non sono previste fasce di garanzia. L'agitazione non interesserà il personale che effettua servizio sui bus sostitutivi del servizio di Malpensa Express, che non effettueranno fermate intermedie tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Stabio e Malpensa Aeroporto.

Commenti

Commenta anche tu