"I problemi alla schiena di Ozil? Colpa dei videogame"

I problemi alla schiena di Ozil? Colpa dei videogame
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
7 Dicembre Dic 2018 4 giorni fa

Mesut Ozil è ai ferri corti con l'Arsenal per via dei suoi problemi alla schiena che sarebbero legati allo stare seduto per troppe ore davanti ai videogame. 1740 ore, pari a 72 giorni

Mesut Ozil, talentuoso centrocampista tedesco di origini turche, veste la maglia dell'Arsenal dal 2013 e in queste cinque stagioni e mezzo ha messo insieme 205 presenze condite da 41 reti. L'ex Werder Brema e Real Madrid ha da poco chiuso, con annesse polemiche, la sua avventura con la nazionale tedesca con cui ha disputato la bellezza di 92 partite realizzando 23 reti vincendo il Mondiale del 2014 disputato in Brasile, dove i tedeschi hanno battuto in finale l'Argentina del fuoriclasse del Barcellona Lionel Messi. Ozil, però, sta facendo infuriare e non poco tifosi e dirigenza dall'Arsenal visto che il tabloid inglese Sun parla di rapporti tesi con il tecnico spagnolo dei Gunners Unai Emery.

Secondo l'autorevole quotidiano, infatti, Ozil potrebbe lasciare Londra nel mercato di gennaio e su di lui ci sarebbe forte l'Inter di Luciano Spalletti. I continui problemi del tedesco stanno facendo infuriare la dirigenza e alla base di questi suoi dolori ci sarebbero le troppe ore passate seduto davanti ai videogame. Un blogger appassionato di Arsenal, infatti, ha postato su Twitter una teoria sugli infortuni di Mesut, basandosi sulla sua passione per un gioco dal nome Fortnite. Ozil, infatti, secondo le statistiche raccolte online avrebbe vinto 600 partite sulle 5221 disputate e calcolando una durata di venti minuti a partita, l'ex Schalke 04 sarebbe stato davanti al televisore di 1740 ore: ovvero 72 giorni consecutivi. Stare seduto per troppe ore, dunque, avrebbe minato la schiena del 30enne dell'Arsenal che potrebbe anche lasciare

Tags

Commenti

Commenta anche tu